Recensione di Apple iPad Pro 2022

L’ultimo iPad Pro di Apple è un aggiornamento iterativo maturo del miglior iPad che puoi acquistare. Sono passati quasi 18 mesi da quando Apple ha aggiornato il suo iPad Pro (l’ultima versione è stata a maggio 2021), ed è chiaro che Apple non vedeva alcun motivo per cambiare il suo design: la nuova versione alla fine sembra più o meno la stessa, almeno fino ai colori . La più grande novità sull’ultimo iPad Pro è il nuovo processore Apple M2 ad alta capacità che lo alimenta.

È lo stesso chip M2 rilasciato all’inizio di quest’anno nell’ultimo MacBook Pro da 13 pollici e nel MacBook Air riprogettato. Non sorprende che prometta prestazioni superbe, che secondo Apple sono più veloci di qualsiasi chip in qualsiasi altro tablet, incluso il suo. Poiché gli iPad Pro sono qui per garantire agli utenti più esigenti un’esperienza fluida e senza balbuzie, ha senso che Apple installi il suo chip più recente ed efficiente.

Apple ha aggiornato entrambi i suoi modelli di iPad Pro per il 2022, con l’iPad Pro da 11 pollici a partire da $ 799 e la versione da 12,9 pollici a partire da $ 1.099 (questa recensione si concentra su quest’ultimo). Entrambi hanno la stessa storia: stesso design dei loro predecessori, chip aggiornato all’interno.

Quindi, hai bisogno della potenza potenziale che l’iPad Pro promette se non hai richieste di prestazioni significative? E cosa offre ancora, dopo più di un anno dall’ultimo aggiornamento, l’iPad Pro? Continua a leggere per la nostra recensione di iPad Pro 2022.

Apple iPad Pro: specifiche tecniche

Prezzo Da $ 1.099 | Telecamere posteriori: Sensore LiDAR grandangolare da 12 megapixel, ultra grandangolare da 10 megapixel | Fotocamera frontale Ultra-wide TrueDepth da 12 megapixel | Processore: Mela M2 | Dimostrazione 12,9 pollici 2.732 x 2.048 pixel, 264 pixel per pollice | Magazzinaggio: 128 (fino a 2 TB) | Batteria: Fino a 10 ore | Misure: 11,0 x 8,5 x 0,3 pollici | Il peso 1,5 libbre


Design Apple iPad Pro: molto familiare

Questa è la sesta generazione di iPad Pro da 12,9 pollici, mentre il modello da 11 pollici, che ha debuttato a ottobre 2018, è ora alla sua quarta generazione. Entrambi mantengono un design quasi identico, a partire dall’autunno 2018, quando Apple ha introdotto una parte posteriore e anteriore piatta, bordi affilati e una fotocamera Face ID TrueDepth con cornice. I modelli 2018 sono i primi iPad a schermo intero senza un pulsante Touch ID montato frontalmente. L’iPad Pro è in prima linea nell’innovazione del design; ora, rimane solo l’iPad 2021 con questo pulsante nella parte anteriore.

Il Pro è ancora l’unico modello della gamma con Face ID. Funziona alla grande. La fotocamera si trova nella cornice sul lato corto dell’iPad Pro, a differenza del montaggio sul lato lungo del tablet che si trova sull’iPad recentemente rilasciato (10a generazione). La fotocamera è abbastanza intelligente da sbloccare l’iPad quando lo guardi, indipendentemente da dove è tenuto.

Il sistema di fotocamere TrueDepth include anche una fotocamera ultra grandangolare. Con il software Center Stage di Apple, se stai effettuando una chiamata in videoconferenza, il tuo viso rimane in primo piano e al centro, indipendentemente da come armeggi e ti muovi.

L’iPad Pro da 12,9 pollici ha uno schermo migliore rispetto al modello da 11 pollici perché utilizza la retroilluminazione Mini LED, che Apple chiama Liquid Retina XDR e si dice che abbia più di 2.500 zone di attenuazione locale. I colori escono dallo schermo dal momento in cui accendi l’iPad e vedi il logo Apple che si illumina di bianco su uno sfondo nero. Il display mostra livelli di contrasto profondi e colori luminosi e ariosi senza diventare eccessivamente saturi. Poiché è ancora uno schermo LCD, può diventare luminoso, fino a 1.000 nit o 1.600 nit per i contenuti HDR.

Ricorda, lo schermo dell’iPad Pro da 11 pollici, sebbene eccezionale, può gestire solo 600 nit: da solo è una differenza sufficiente per giustificare l’iPad più grande. E una volta che ti sei abituato allo schermo da 12,9 pollici, tornare a un tablet più piccolo può sembrare angusto, mentre lo schermo da 12,9 pollici sembra abbastanza grande per qualsiasi cosa.

A parte la retroilluminazione XDR, quasi tutto il resto (oltre a dimensioni, peso e prezzo) è identico tra i due iPad Pro, comprese prestazioni, fotocamere e durata della batteria. Questo rende molto facile scegliere il tuo iPad Pro in base a ciò che si adatta alle tue mani o al tuo budget.

iPad Pro parte da 128 GB, con più opzioni di archiviazione fino a 2 TB, sufficienti per gli utenti più esigenti. In un tablet potente come questo, 128 GB sembrano poca memoria per il 2022, soprattutto se fai qualcosa con foto e video sul tuo tablet. Poiché i tablet Apple non dispongono di opzioni di archiviazione espandibili dall’utente, considera i tuoi piani di utilizzo e aggiorna lo spazio di archiviazione prima di acquistare.

Mentre il nuovo iPad di decima generazione ottiene un design aggiornato della tastiera Bluetooth nell’Apple Magic Keyboard Folio (con una fila extra di tasti funzione e un cavalletto regolabile), i modelli di iPad Pro 2022 hanno solo una tastiera magica di vecchio stile. Non l’ho trovato un grosso svantaggio: la Magic Keyboard esistente è facile da digitare grazie alla sua corsa dei tasti di 1 mm e ha il grande vantaggio dei tasti retroilluminati, che penso siano i migliori dei due.

Input di Apple iPad Pro: Apple Pencil diventa più utile

I tablet Pro utilizzano la Apple Pencil di seconda generazione, quella che si aggancia magneticamente al lato del tablet per accoppiarsi e caricarsi. È uno stilo elegante con molte funzionalità e per l’iPad Pro ne ha una in più: il passaggio del mouse.

Quando sposti la matita verso il display dell’iPad Pro, viene visualizzata un’anteprima del punto in cui la matita atterrerà per prima. Ciò significa che quando tocchi effettivamente il vetro, il tuo tocco è più preciso.

Il passaggio del mouse funziona anche quando la matita si avvicina a un’app, ad esempio, gonfiandosi delicatamente per farti sapere che sei nel posto giusto. Apple afferma che il nuovo sistema riconosce la matita quando si trova a 12 millimetri di distanza.

Fotocamere Apple iPad Pro: immagini e AR migliori

Le fotocamere dell’iPad sono davvero migliorate nel corso degli anni e qui ci sono due fotocamere, un flash e un sensore LiDAR. LiDAR è l’omaggio morto, dimostrando che le telecamere qui non sono tanto per scattare foto quanto per abilitare le funzionalità di realtà aumentata (AR).

L’app Measure di Apple è un perfetto esempio di come fotocamere e intelligenza al silicio possono essere combinate per creare qualcosa di utile; in questo caso uno strumento di misurazione accurato e accattivante. La fotocamera frontale è ottima per le videochiamate o la registrazione di te stesso sulla fotocamera e la Magic Keyboard funziona bene per posizionare la fotocamera in quel modo.

Prestazioni di Apple iPad Pro: meglio di tutto

Il nuovo iPad Pro vanta l’ultima funzionalità di iPadOS 16 di Apple chiamata Stage Manager, una configurazione intelligente per il multitasking multi-finestra. Penso che sia un approccio brillante per gestire più app aperte contemporaneamente e rende il multitasking sull’iPad più praticabile che mai. Trovo che questa funzione renda il multitasking più simile a quello a cui sono abituato su un laptop.

In questo modo è facile navigare rapidamente tra più app e ritrovare la via del ritorno. È fluido come un Mac? Non proprio, ma è meglio di prima. Non è disponibile su tutti gli iPad, ma è qui sull’ultimo iPad Pro 2022.

Sebbene il multitasking con Stage Manager faccia parte del software dell’iPad, è il nuovo processore dell’M2 che rende possibile avere più finestre contemporaneamente. In effetti, questo processore M2 è così veloce ed efficiente che è difficile immaginare cosa non possa fare. E questo è il punto del Pro: in questo momento, può fare tutto ciò di cui gli utenti più esigenti hanno bisogno, inclusa la gestione di attività più affamate di risorse come l’editing di video e foto.

Verdetto di Apple iPad Pro: familiare, ma potente

L’iPad Pro 2022 da 12,9 pollici sembra il modello dell’anno scorso, ma è più veloce e offre un aggiornamento accurato alla modalità hover per Apple Pencil. Ma hai davvero bisogno di tutta questa potenza se non sei un utente esigente?

Questa è una buona domanda. È davvero il tablet migliore e più potente per ogni utente con le esigenze più esigenti. Per quanto riguarda il resto di noi, nel corso dei prossimi anni, man mano che gli sviluppatori elaboreranno nuove funzionalità, ci sarà ancora spazio per l’iPad Pro per funzionare rapidamente. E ricordiamo che gli iPad sono dispositivi notoriamente durevoli e di lunga durata.

In breve, avrai un’esperienza fantastica con l’iPad di nona generazione più conveniente e ancora migliore con il nuovo modello di decima generazione, il che è sorprendente considerando quanto siano convenienti. Ma se vuoi il meglio del meglio, il nuovo iPad Pro è imbattibile.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *