Coppa del Mondo di Rugby League: Joe Coyd saluta la risposta “fantastica” mentre le stelle inglesi in sedia a rotelle sono al centro della scena | Notizie di rugby league

Marc Bazeley

@Marc Bazeley

Il giocatore inglese su sedia a rotelle Joe Coyd riflette sulla risposta alla vittoria di apertura di giovedì sera sull’Australia e attende con impazienza la prossima partita della Coppa del Mondo della nazione ospitante; L’Inghilterra affronterà la Spagna alla Copper Box Arena di Londra domenica (12:00)

Ultimo aggiornamento: 04/11/22 18:22


Joe Coyd e i suoi compagni di squadra inglesi si sono congratulati con i tifosi dopo la vittoria sull’Australia

Joe Coyd si aspettava che la prima partita dell’Inghilterra alla Coppa del mondo di rugby in carrozzina andasse oltre il pubblico medio di questo sport, ma anche lui è rimasto sorpreso da quanto sia andata lontano la vittoria per 38-8 sull’Australia.

La squadra inglese si è ritrovata sulla scia di una vittoria di apertura del torneo sui Wheelaroos, osservata da un pubblico record per una partita in sedia a rotelle di 3.033 alla Copper Box Arena di Londra, mentre aprivano i telefoni e vedevano i social media. e una serie di messaggi di saluto.

Insieme alla soddisfazione di ottenere la vittoria contro uno dei loro vecchi rivali, Coyd è stato semplicemente felice di vedere così tanti nuovi arrivati ​​​​allo sport conoscere ciò che lui e i suoi compagni di squadra sapevano da tempo sull’essere un gioco d’azione. , brutale, ma molto bello da guardare.

“È straordinario”, ha detto Coyd, che gioca il rugby del suo club per i London Roosters nella sedia a rotelle Super League. Sky Sport. “Pensavo che ci sarebbe stato un po’ di entusiasmo, ma niente del genere.

“Ho sentito da persone con cui non parlavo da anni che mi hanno incontrato in TV e sono rimaste sbalordite da ciò che hanno visto. Sono contento che abbiamo organizzato un buon spettacolo e le persone stanno iniziando a vedere cosa siamo. È passato molto tempo, come sanno i giocatori.

“Siamo fortunati a farne parte. Ogni Coppa del Mondo è speciale, ma il modo in cui questa Coppa del Mondo è stata realizzata per noi, uomini e donne era il modo per farlo, e ha dato un tono non solo per il rugby league ma per tutte le competizioni del mondo”.

Mentre la nazione ospitante ha iniziato la sua campagna in grande stile, la serata di apertura di giovedì a Londra ha visto anche la Spagna farsi un nome battendo l’Irlanda 55-32 in un’altra partita del Gruppo A mentre cercano di ripetere la loro apparizione nella fase a eliminazione diretta dal Mondiale 2017 Tazza.

Ho sentito persone con cui non parlavo da anni dire che mi hanno visto in TV e sono rimaste sbalordite da ciò che hanno visto. Sono contento che abbiamo organizzato un bello spettacolo e che la gente stia iniziando a vedere ciò che conosciamo come giocatori da molto tempo.

Il giocatore inglese della sedia a rotelle RL Joe Coyd

Venerdì, anche i campioni in carica della Francia hanno mostrato il loro coraggio con una vittoria per 154-6 sul Galles, seguiti dagli Stati Uniti che hanno esordito nel torneo battendo la Scozia 62-41 in un doppio colpo di testa del Gruppo B a Sheffield.

Coyd è stato lieto di vedere alcune delle nazioni meno conosciute che giocano a rugby league come gli americani e gli spagnoli prendere il comando nel torneo in sedia a rotelle, specialmente in un anno in cui altre nazioni lo hanno fatto negli eventi maschili e le femmine si sono esibite. contemporaneamente.

“Questa è la magia della Coppa del Mondo, vero?” disse Coyd. “Guarda gli uomini con la Giamaica; io e mio fratello li stavamo guardando contro la Nuova Zelanda quando Ben Jones-Bishop ha segnato quella meta ed è stato come segnare una meta in una finale di Coppa del Mondo per vincerla: erano al settimo cielo.

“Il Brasile, li abbiamo visti contro le donne e anche se l’Inghilterra era in testa, abbiamo visto negli spogliatoi dopo che cantavano, ballavano e si divertivano. La Spagna era nell’ultima Coppa del Mondo in sedia a rotelle ed erano piuttosto sconosciuti e molto bravi nei loro posti a bordo campo del rugby, ma gli USA nella loro prima partita sembravano distruggerlo.

La Spagna è la prossima avversaria dell'Inghilterra, avendo battuto l'Irlanda nella prima partita di Coppa del Mondo

La Spagna è la prossima avversaria dell’Inghilterra, avendo battuto l’Irlanda nella prima partita di Coppa del Mondo

“Questa è la bellezza della Coppa del Mondo e penso che il rugby league in generale. È sempre stato uno sport in cui non importa cosa fai, chi sei o che aspetto hai, ti vogliamo nel nostro sport. davvero uno sport per tutti, il che è evidenziato da come è stato fatto il Mondiale quest’anno”.

Coyd e i suoi compagni di squadra dell’Inghilterra, che hanno giocato contro gli australiani, hanno riportato contusioni e contusioni venerdì mattina dopo una gara fisica, anche se ci sarà poco tempo per riposare mentre domenica affronteranno la Spagna nella seconda partita del girone a Londra (calcio d’inizio alle 12:00 ).

Una sessione di nuoto al London Aquatic Centre, un’altra ex sede dei Giochi Olimpici, ha aiutato la loro preparazione e il fratello maggiore di Coyd, Tom, l’allenatore dell’Inghilterra, aveva già identificato aree di miglioramento in campo e anche nel perseguimento del loro obiettivo finale. di detronizzare i campioni di Francia.

“Sapevamo che sarebbero venuti fuori e avrebbero combattuto e lo hanno fatto”, ha detto Joe della vittoria sull’Australia. “Abbiamo un po’ di mal di corpo e alcuni lividi nella squadra – ed è quello che vogliamo anche noi.

“Volevamo entrare nel torneo ed essere messi alla prova fin dall’inizio e vedere dove siamo, e ci hanno dato questo. Siamo davvero contenti della nostra difesa, ma il nostro attacco ha un po’ di lavoro da fare e abbiamo un pochi giochi e poche ore per farlo bene.

“Siamo ancora molto fiduciosi in ciò che possiamo ottenere in questo torneo, si tratta solo di trovare il tempismo giusto e raggiungere il picco verso la fase a eliminazione diretta.

“La Spagna sembrava davvero minacciosa in alcuni punti e l’ha davvero portata in Irlanda. Dobbiamo essere pronti dal primo minuto, basandoci su ciò che abbiamo ottenuto contro l’Australia”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *