Cosa significano per te 5 problemi chiave di finanza personale

Mentre gli americani si dirigono alle urne, diversi problemi chiave di finanza personale pesano sulla mente e sul portafoglio degli elettori.

Questa settimana, la Federal Reserve ha attuato un quarto aumento consecutivo del tasso di interesse dello 0,75% per combattere l’inflazione, innescando ulteriori perdite nel mercato azionario.

Nel frattempo, i timori di recessione stanno crescendo, con l’84% degli americani preoccupato per come una prolungata recessione economica potrebbe influenzare le loro finanze, secondo un rapporto MassMutual pubblicato giovedì.

Altro da Finanza personale:
Cosa significa per te l’aumento del tasso di interesse di 0,75 punti percentuali della Fed
I democratici avvertono che sono in gioco la previdenza sociale e l’assistenza sanitaria
Cosa significano i piani della “tassa milionaria” al ballottaggio in California e Massachusetts per i più alti guadagni

“L’economia in generale è molto importante e penso che influenzi davvero le elezioni”, ha affermato l’avvocato Marc Gerson, membro presidente del dipartimento delle tasse presso lo studio legale Miller & Chevalier di Washington DC.

Alcuni problemi compaiono nelle schede elettorali statali, ma la politica federale dipende da quale partito controlla il Congresso. Mentre i repubblicani sono favoriti per vincere alla Camera, il Senato è in palio in una manciata di gare competitive.

Ecco cinque dei problemi più urgenti di questa stagione elettorale e come i risultati di martedì potrebbero influenzare il tuo portafoglio.

1. I democratici citano minacce alla previdenza sociale, a Medicare

Con l’avvicinarsi del giorno delle elezioni, i Democratici stanno dicendo agli elettori che la previdenza sociale e l’assistenza sanitaria potrebbero essere a rischio se i repubblicani assumessero il controllo del Congresso.

“Stanno perseguendo la tua previdenza sociale e Medicare in grande stile”, ha detto il presidente Joe Biden in un discorso martedì a Hallandale Beach, in Florida.

L’Inflation Reduction Act ha emanato riforme a Medicare per ridurre i costi di prescrizione per i pensionati. Tuttavia, i repubblicani potrebbero cercare di fermare questi cambiamenti, ha detto Biden.

Ha anche indicato i possibili rischi per la previdenza sociale, sulla base dei piani di alcuni repubblicani, tra cui Sens. Rick Scott della Florida e Ron Johnson del Wisconsin. Ma entrambi i legislatori hanno negato qualsiasi intenzione di danneggiare il programma.

Scott ha chiesto la riautorizzazione di Social Security e Medicare ogni cinque anni al Congresso, mentre Johnson ha proposto di rivisitare i programmi ogni anno.

2. I repubblicani stanno spingendo per ulteriori tagli alle tasse

In vista del medio termine, alcuni repubblicani chiedono l’estensione di parti chiave della revisione fiscale del 2017 firmata dal presidente Donald Trump.

Questi legislatori stanno prendendo di mira alcune disposizioni che scadranno dopo il 2025, comprese le agevolazioni fiscali individuali, una detrazione fiscale del 20% per le cosiddette “attività pass-through”, in cui i profitti aziendali fluiscono attraverso le dichiarazioni dei redditi individuali e altro ancora.

“Vogliono rendere permanenti queste disposizioni, ma almeno estenderle e estenderle prima piuttosto che dopo per dare certezza ai contribuenti”, ha detto Gerson a Miller & Chevalier.

Anche se i repubblicani controllano entrambe le camere, non avranno i 60 voti necessari al Senato per superare l’ostruzionismo e Biden non firmerà queste misure in legge, ha affermato.

Tuttavia, i repubblicani cercheranno comunque di approvare “bollette di messaggistica politica”, ha detto Gerson. “Imposta davvero una grande parte della piattaforma per le elezioni del 2024”.

3. Aumenti salariali minimi all’orizzonte

Gli elettori decideranno questo mese se aumentare il salario minimo in Nebraska, Nevada e Washington, DC

In Nebraska, la proposta aumenterebbe il salario minimo a $ 15 l’ora entro il 2026, dagli attuali $ 9.

L’attuale salario minimo orario del Nevada, nel frattempo, aumenterà a $ 12 per tutti i lavoratori entro il 2024. L’attuale salario minimo è di $ 9,50 l’ora o $ 10,50 l’ora, a seconda che un lavoratore sia offerto dall’assicurazione sanitaria.

La misura sul ballottaggio DC, se ottiene abbastanza voti, eliminerebbe il salario ribaltato, che consente alle aziende di pagare i propri lavoratori meno del salario minimo di $ 16,10 se le loro mance fanno la differenza.

Ben Zipperer, economista dell’Economic Policy Institute, ha detto che non sarebbe sorpreso se l’8 novembre fosse una vittoria per i lavoratori a basso salario.

“L’aumento del salario minimo è molto popolare e non conosco una misura elettorale che sia stata votata che sia fallita negli ultimi due decenni”, ha detto Zipperer.

4. Una possibile grande vittoria per i sindacati

Uscendo dalla pandemia, il sostegno sindacale è a livelli record. Più del 70% degli americani approva i sindacati, secondo un recente sondaggio Gallup.

L’esito di una misura elettorale durante le elezioni di medio termine potrebbe accelerare tale crescita: gli elettori dell’Illinois decideranno se concedere o meno ai lavoratori il diritto fondamentale di organizzarsi e contrattare collettivamente.

Se la disposizione diventerà legge, “dimostrerà un forte sostegno popolare ai diritti del lavoro in uno stato grande e importante”, ha affermato Daniel Galvin, professore associato alla Northwestern University le cui aree di ricerca includono i diritti dei lavoratori e le politiche del lavoro. “Segnalerà anche al resto del Paese che il diritto alla contrattazione collettiva dovrebbe essere visto come un diritto fondamentale degno di protezione costituzionale”.

5. “Imposta milionaria” in California e Massachusetts

In mezzo a una frenesia nazionale di tagli alle tasse, la California e il Massachusetts voteranno martedì sull’attuazione di una “tassa milionaria” sui redditi più alti.

In California, la Proposition 30 aggiungerebbe un’imposta dell’1,75% sul reddito annuo di oltre $ 2 milioni, oltre all’aliquota massima dell’imposta sul reddito dello stato del 13,3%, a partire dal 1 gennaio. Il piano mira a finanziare il programma per veicoli a emissioni zero e la risposta agli incendi boschivi e prevenzione.

L’emendamento sulla condivisione equa in Massachusetts creerebbe un’imposta del 4% sul reddito annuo superiore a $ 1 milione, in aggiunta all’imposta sul reddito fissa del 5% dello stato, anch’essa a partire dal 2023, con piani per pagare l’istruzione pubblica, le strade, i ponti e i trasporti pubblici.

Tuttavia, Jared Walczak, vicepresidente dei progetti statali presso la Tax Foundation, ha affermato di non credere che la proposta tassa milionaria faccia parte di una tendenza più ampia a livello statale.

Nel 2021, circa 21 stati hanno ridotto le imposte sul reddito individuali e solo uno stato, New York e il Distretto di Columbia, hanno aumentato le tasse.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *