SPIEGAZIONE: La vasta ricchezza del Qatar aiuta a ospitare la Coppa del Mondo FIFA

DUBAI, Emirati Arabi Uniti (AP) — Il Qatar ospita circa 2,9 milioni di persone, ma solo una piccola parte, circa uno su 10, sono cittadini del Qatar. Godono di enormi ricchezze e benefici rafforzati dal controllo condiviso del Qatar di una delle più grandi riserve di gas naturale del mondo.

Il piccolo paese all’estremità orientale della penisola arabica si protende nel Golfo Persico. C’è il North Field, il più grande giacimento di gas sottomarino del mondo, che il Qatar condivide con l’Iran. Il giacimento di gas detiene circa il 10% delle riserve mondiali di gas naturale conosciute.​

Petrolio e gas hanno reso il paese di 50 anni molto ricco e influente. Nel corso dei decenni, circa 300.000 cittadini del Qatar sono stati sottratti al sudato sostentamento della pesca delle perle e delle immersioni.

Il paese è ora un hub di transito internazionale con una compagnia aerea nazionale redditiziauna forza dietro l’influente rete di notizie di Al Jazeera e pagare per l’espansione della più grande base militare statunitense in Medio Oriente.

Ecco uno sguardo all’economia del Qatar e a come questo piccolo paese può permettersi di ospitare la Coppa del Mondo FIFA:

LA FORZA ECONOMICA DEL QATAR

Per la maggior parte della sua esistenza, le tribù del Qatar hanno fatto affidamento sull’immersione delle perle e sulla pesca per vivere. Come il resto del Golfo, è un’esistenza aspra e vuota. La scoperta del petrolio e del gas a metà del 20° secolo ha cambiato per sempre la vita nella penisola arabica.

Mentre gran parte del mondo è alle prese con la recessione e l’inflazione, il Qatar e altri produttori di energia del Golfo Arabo stanno raccogliendo i frutti degli alti prezzi dell’energia. Il Fondo Monetario Internazionale prevede che l’economia del Qatar crescerà di circa il 3,4% quest’anno.

Nonostante le ingenti spese per prepararsi alla Coppa del Mondo, il paese guadagna ancora più di quanto ha speso l’anno scorso, dandogli un leggero surplus che continuerà fino al 2022. È probabile che la ricchezza del Qatar cresca man mano che si espande ha la capacità di esportare più gas naturale di 2025.

Il suo fondo sovrano, la Qatar Investment Authority, gestisce e investe nelle riserve finanziarie del paese.

COSTO DELLA COPPA DEL MONDO DEL QATAR

Il Qatar ha speso circa 200 miliardi di dollari in infrastrutture e altri progetti di sviluppo da quando ha vinto la gara per ospitare la Coppa del Mondo di cinque settimane, secondo le dichiarazioni ufficiali e un rapporto di Deloitte.

Circa 6,5 ​​miliardi di dollari sono stati spesi per la costruzione di otto stadi per il torneo, incluso lo stadio Al Janoub progettato dall’acclamato architetto Zaha Hadid.

Miliardi sono stati spesi anche per la costruzione di linee della metropolitana, nuovi aeroporti, strade e altre infrastrutture prima delle battaglie.

La società di ricerca londinese Capital Economics ha affermato che la vendita dei biglietti suggerisce che circa 1,5 milioni di turisti visiteranno il Qatar per la Coppa del Mondo. Se ogni visitatore rimanesse 10 giorni e spendesse $ 500 al giorno, la spesa per visitatore raggiungerebbe $ 5.000, ha affermato la società di ricerca. Ciò potrebbe ammontare a una spinta di 7,5 miliardi di dollari per l’economia del Qatar quest’anno. Tuttavia, alcuni fan potrebbero volare solo per le partite mentre soggiornano nella vicina Dubai e altrove.

GRANDI VANTAGGI DEL QATAR

Come altri ricchi petro-stati del Golfo, il Qatar non è una democrazia. Le decisioni vengono prese dalla famiglia Al Thani al potere e dai suoi consiglieri scelti. I cittadini hanno poca voce in capitolo nelle principali decisioni politiche del loro paese.

Il governo, tuttavia, offre ai cittadini vantaggi estesi che aiutano a garantire lealtà e supporto continui. I cittadini del Qatar godono di redditi esentasse, lavori governativi ben pagati, assistenza sanitaria gratuita, istruzione superiore gratuita, sostegno finanziario per gli sposi novelli, sostegno per l’alloggio, ingenti sussidi che coprono le tasse universitarie, utilità e benefici pensionistici.

I cittadini del paese fanno affidamento sui lavoratori di altri paesi per svolgere lavori nel settore dei servizi, come autisti e tate, e per svolgere i difficili lavori di costruzione che hanno costruito il Qatar moderno.

LA FORZA LAVORO MIGRANTE DEL QATAR

Il paese sta affrontando un intenso controllo per le sue leggi sul lavoro e il trattamento di centinaia di migliaia di lavoratori migranti, principalmente da India, Bangladesh, Pakistan, Sri Lanka, Nepal e altri paesi dell’Asia meridionale. Questi uomini vivono in stanze condivise nei campi di lavoro e lavorano durante i lunghi mesi estivi, con poche ore di pausa di mezzogiorno. Spesso non vedono la loro famiglia in casa per anni.

Il lavoro è spesso pericoloso, con Amnesty International che afferma che dozzine potrebbero essere morte per un apparente colpo di calore.

I gruppi per i diritti umani hanno attribuito al Qatar il merito di aver migliorato le sue leggi sul lavoro, come l’adozione di un salario minimo mensile di circa $ 275 entro il 2020 e lo smantellamento del sistema della “kafala”. che impediva ai lavoratori di cambiare lavoro o di lasciare il paese senza il permesso dei loro datori di lavoro.

Tuttavia, Human Rights Watch ha esortato il Qatar a migliorare la compensazione per i lavoratori migranti che hanno subito lesioni, morte e furto salariale mentre lavoravano a progetti legati alla Coppa del Mondo.

___

Segui Aya Batrawy su Twitter all’indirizzo www.twitter.com/ayaelb.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *