‘Unreal, era incredulità’: la corsa sfrenata del Pakistan alle semifinali della Coppa del Mondo T20 | Squadra di cricket pachistana

Ta prima semifinale di Coppa del Mondo T20 ha riunito due squadre la cui esperienza nella competizione finora non avrebbe potuto essere più diversa. Laddove la massiccia vittoria della Nuova Zelanda sull’Australia nella partita di apertura li ha portati al controllo del proprio girone, la presenza del Pakistan nelle ultime quattro, dopo aver perso le prime due partite contro India e Zimbabwe, sembra un piccolo miracolo

Per il battitore Shan Masood anche giocare in quelle partite era insolito, perché nella sessione di rete prima della prima è stato colpito alla testa da un violento tiro di Mohammad Nawaz.

“Mi sono tolto il casco e stavo camminando attraverso le reti per prendere l’acqua, e poi ho sentito qualcuno dire: ‘Stai attento!’ E prima che potessi fare qualsiasi cosa, ho sentito qualcosa che mi ha colpito l’orecchio”, ha detto. “Sono caduto e il mio primo pensiero è stato, sono stato davvero colpito. Pensavo fosse almeno rotto o qualcosa del genere. Sono stato portato in ospedale, ma quando è uscita la scansione era solo un livido.

“Il giorno dopo non mi è stato permesso di partecipare alle prove, ma ho superato ogni singola prova di commozione cerebrale, ero pronto per partire. Non avevo esercitazioni prima della partita ma ho cercato di riformularla. Ho detto, ‘guarda , anche quello che potrebbe succedere. Potrei essere in ospedale. Sarei dovuto andare a casa. Ma in realtà sono qui a giocare, quindi assapora l’occasione, sfruttala al meglio.'”

È stata un’occasione fantastica, in un MCG tutto esaurito ed elettrizzante. Masood ha segnato mezzo secolo, ma era così concentrato sulla sua situazione personale e sulla sua prestazione che non ha preso quasi nulla. “Ricordo parti di esso, solo vedendo quanto era grande lo stadio ed era pieno”, ha detto. “Direi che ci sono molti sostenitori del Pakistan”.

Il Pakistan ha segnato 159 punti e per la maggior parte dell’inseguimento dell’India sembrava sicuro di difenderlo. Ma un inning eccezionale di Virat Kohli e una magnifica finale con nove palle, due wicket e 16 run over, hanno ribaltato il gioco.

“Ci è voluto uno dei migliori giocatori che abbia mai giocato per produrre forse la sua migliore prestazione per portarci via il gioco”, ha detto Masood. “Questo la dice lunga su come ha giocato la squadra. Ma ovviamente una Coppa del Mondo è un momento snervante e riguarda il risultato. Sappiamo di aver giocato un buon cricket, ma da quel momento in poi abbiamo quasi dovuto vincere in ogni partita.

Invece hanno perso il prossimo, un altro incontro insolito, per una sola corsa nello Zimbabwe. “Abbiamo davvero pensato che, poiché abbiamo giocato così bene a cricket contro l’India, saremmo entrati in questo gioco per esprimerci”, ha detto Masood. “Quando la partita è finita è stato incredibile, perso di nuovo all’ultimo pallone. E ci vuole un gruppo coraggioso, un gruppo con carattere, per rimontare”.

Nonostante abbia perso contro Olanda e Sud Africa nelle due partite successive, l’unico modo in cui il Pakistan poteva progredire era vincere l’ultima partita e che i Proteas battessero gli olandesi. Quella partita è stata la prima di un doppio colpo di testa ad Adelaide, con il Pakistan che ha affrontato il Bangladesh.

La partita in Sud Africa è iniziata alle 10:30. Masood ha seguito le prime riprese sul suo telefono, prima che la squadra si recasse allo stadio. “Di solito quando si arriva a terra tutti sono investiti nelle proprie capacità e nella propria preparazione”, ha detto. “Molti ragazzi andranno alle reti, molti andranno fuori, si riscalderanno, si prepareranno. La gente mangerà. Ma quelli che vanno alle reti tornano, vogliono solo guardare la partita – e la partita diventa interessante”.

Shan Masood ha visto l’Olanda battere il Sudafrica: “Ci sono tutte le diverse emozioni che una partita può darti… Ho davvero pensato che il Sud Africa fosse una delle migliori squadre del torneo”. Foto: Sarah Reed/Getty Images

I Paesi Bassi hanno segnato 158 punti e nella loro risposta il Sud Africa ha continuato a perdere wicket. “C’erano tutte le diverse emozioni che un gioco può fare”, ha detto Masood. “Lo stesso gioco può cambiare la vita in un buon modo per una persona, ma può danneggiare un’altra persona. Continuiamo a guardare ed è irreale, è incredibile, perché pensavo davvero che il Sudafrica fosse una delle migliori squadre del torneo.

Il Sud Africa ha perso per 13 punti e il Pakistan ha colto l’occasione, battendo il Bangladesh con 11 palloni di riserva, ma Masood ha segnato i punti vincenti. “La lezione più grande per noi è che il cricket è un grande umile, un grande livellatore”, ha detto. “Non dare niente per scontato.

“Siamo umiliati in tanti modi. Abbiamo perso le prime due partite e ora siamo in semifinale senza nulla di cui essere orgogliosi. È più gratitudine e sollievo che abbiamo un’altra possibilità.

“È un po’, non direi ingiusto, ma è un po’ strano che, sì, abbiamo commesso un errore, abbiamo perso due partite ravvicinate e saremmo potuti uscire senza davvero avere la possibilità di riscattarci. Ora abbiamo questa possibilità .”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *