Andare in Qatar per i Mondiali? Tieni a mente queste leggi e usanze

Più di un milione di appassionati di sport scendono in Qatar per i Mondiali di novembre e dicembre, uno spettacolo che spesso trasforma i paesi ospitanti in feste non-stop. Ma quest’anno potrebbe essere diverso. La piccola nazione musulmana conservatrice potrebbe mostrare poca tolleranza per il teppismo alimentato dall’alcol che si è verificato nei tornei passati. Il Qatar ha cercato di presentarsi accogliente agli stranieri ma i valori tradizionali musulmani restano forti nell’emirato ereditario.

Il sistema giudiziario del Qatar, basato su un’interpretazione della legge islamica, o Shariah, ha suscitato critiche in Occidente per la sua tendenza a favorire pubblici ministeri e polizia. Il paese autocratico ha detto che si allenterà per un afflusso di turisti senza precedenti. Ma i fan che partecipano alla Coppa del Mondo dovrebbero essere consapevoli delle leggi e dei costumi del Qatar, comprese le regole per alcol, droghe, sessualità e codice di abbigliamento. Eccone alcuni.

VINO: L’alcol viene servito solo nei ristoranti e nei bar degli hotel con licenza in Qatar. È illegale consumarlo altrove. I residenti non musulmani di Doha con licenza di liquori, tuttavia, possono bere a casa. Alla Coppa del Mondo, i fan potranno acquistare la birra Budweiser all’interno dei complessi dello stadio, anche se non presso la tribuna dell’atrio, prima e dopo le partite. I fan possono anche bere la sera in una “zona dei fan” designata nel centro di Doha.

Generalmente in Qatar, l’ubriachezza pubblica è punibile con pesanti multe e reclusione. Ma il capo delle operazioni di sicurezza del Qatar ha affermato che durante il torneo, la polizia avrebbe chiuso un occhio sulla maggior parte delle violazioni, ma gli arresti sarebbero stati possibili se qualcuno fosse stato coinvolto in una rissa tra ubriachi o avesse danneggiato la proprietà pubblica. L’età legale per bere è 21 anni e i buttafuori nei bar spesso chiedono un documento d’identità con foto o passaporti all’ingresso.

DROGHE: Il Qatar è uno dei paesi più severi al mondo quando si tratta di droghe, vietando la cannabis e persino le droghe da banco come narcotici, sedativi e anfetamine. La vendita, il traffico e il possesso di droghe illegali possono portare a pene severe, comprese lunghe pene detentive seguite da espulsione e pesanti multe. Le accuse di traffico di droga sono punibili con la morte.

I fan della Coppa del Mondo dovrebbero essere a conoscenza di queste leggi quando arrivano all’aeroporto internazionale di Hamad, dove le autorità controllano bagagli e passeggeri utilizzando nuove tecnologie di sicurezza e arrestano coloro che trasportano la minor quantità di droga.

SESSUALITÀ: Il Qatar considera un crimine per donne e uomini non sposati incontrarsi, usando le cosiddette leggi sull’indecenza per punire il sesso extraconiugale. Tuttavia, le autorità hanno affermato che le coppie non sposate possono condividere stanze d’albergo durante la Coppa del Mondo senza problemi. Per le strade, le manifestazioni pubbliche di affetto sono “disapprovate”, afferma il sito web del turismo del governo. Non verrai incarcerato per tenersi per mano, ma gli ospiti dovrebbero evitare di mostrare intimità in pubblico. La legge del Qatar prevede una pena detentiva da uno a tre anni per gli adulti condannati per sesso gay o lesbico consensuale. Anche il travestimento è criminale.

Gli organizzatori della Coppa del Mondo hanno dichiarato all’Associated Press che chiunque, indipendentemente dal proprio orientamento sessuale, può venire “senza temere alcun tipo di ripercussione”. Ma un funzionario ha avvertito che le bandiere arcobaleno potrebbero essere confiscate per proteggere i fan dagli attacchi per aver promosso i diritti dei gay in una regione dove la discriminazione è diffusa.

STANDARD DI ABBIGLIAMENTO: Il sito web del turismo del governo del Qatar esorta uomini e donne a “mostrare rispetto per la cultura locale evitando di rivelare eccessivamente gli abiti in pubblico”. Chiede ai visitatori di coprirsi le spalle e le ginocchia. Coloro che indossano pantaloncini e top senza maniche possono essere banditi dagli edifici governativi e dai centri commerciali. Le donne che visitano le moschee della città riceveranno sciarpe per coprirsi la testa.

È una storia diversa negli hotel, dove i bikini sono comuni nelle piscine degli hotel.

CAUSA DEL PECCATO: Mostrare il dito medio o imprecare, soprattutto quando si ha a che fare con la polizia o altre autorità, può portare all’arresto. La maggior parte dei procedimenti penali in Qatar che catturano stranieri incauti riguarda tali reati. Molte donne e uomini del Qatar non stringeranno la mano al sesso opposto; aspetta che venga distribuita una mano. Filmare e fotografare persone senza il loro consenso, così come scattare foto di siti militari o religiosi sensibili, può essere perseguito. È anche importante procedere con cautela quando si discute di religione e politica con la gente del posto. Insultare la famiglia reale può portare alla reclusione.

È probabile che pochi qatarioti accolgano con favore le critiche al proprio sistema di gestione da parte di un turista. Diffondere notizie false e danneggiare gli interessi nazionali è un crimine grave e vagamente definito, quindi è meglio astenersi dai commenti sui social media in Qatar.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *