I Tory devono abbandonare i loro shibboleth

Rishi Sunak dovrebbe imparare dai fallimenti dei precedenti governi Tory © Alberto Pezzali/AP

I conservatori sono al potere da maggio 2010. Il loro record è spaventoso. Ciò è in parte dovuto a circostanze avverse. Ma è anche perché il partito è in balia di una vecchia ideologia. A conti fatti, ogni leader è anche peggio del suo predecessore.

Forse Rishi Sunak sarà il “grande” spoiler in questa sequenza. Ma non è cresciuto fino a promettere un controllo rigoroso sulla spesa pubblica, ma solo dopo le prossime elezioni. Non è cresciuto per abbassare il debito riducendo gli investimenti pubblici. Non è cresciuto per aumentare le tasse attraverso riduzioni furtive dei limiti. Gli adulti non dovrebbero promettere tagli in un lontano futuro. Dovrebbero concentrarsi sull’equilibrio totale, non solo sulle passività e dovrebbero essere onesti.

Dopo il danno causato dall’austerità fiscale caricata sui più vulnerabili da George Osborne, lo sconsiderato referendum sulla Brexit di David Cameron, le trattative sbagliate di Theresa May, le bugie di Boris Johnson e la stupidità di Liz Truss e Kwasi Kwarteng, Sunak deve offrire qualcosa di meglio. Un lungo periodo di crescita lenta della produttività e reddito disponibile reale stagnante rendono tutto questo ancora più urgente. Non è nemmeno iniziato a essere sufficiente per Sunak per imporre un altro giro di austerità snellente, soprattutto perché probabilmente danneggerebbe i più vulnerabili in un periodo di aumento dei prezzi.

Grafico a barre delle tasse come % del PIL, 2020 che mostra che il Regno Unito ha un carico fiscale basso rispetto a molti dei suoi colleghi

Il partito deve imparare dai suoi fallimenti. Se non vuole farlo all’opposizione, dovrebbe farlo ora, mentre è al governo. Tim Pitt ha fornito uno schema eccellente di ciò che i Tory hanno bisogno di imparare (e anche dimenticare) in un recente opuscolo per Onward. In particolare, sottolinea che i conservatori hanno avuto successo per così tanto tempo perché non hanno avuto un’ideologia immutabile. Al contrario, suggerisce, hanno quattro principi sovrapposti: pragmatismo, amministrazione, “una nazione” e “potenziamento”. Il punto importante è che la competenza statale e la coesione sociale dovrebbero essere sempre importanti per i conservatori. Oggi è completamente diverso dal 1979. Il thatcherismo è un’idea da “zombi”.

In nessun luogo questo è più vero che quando si considera il ruolo futuro e le dimensioni dello stato. Il fatto semplice ed ovvio è che probabilmente cresce più velocemente dell’economia. Questo è abbastanza fattibile, a condizione che anche l’economia stia crescendo. Ma se è probabile che lo stato cresca, dovrebbe crescere anche il carico fiscale.

Grafico a barre della quota dell'imposta totale, 2020 (%) che mostra l'assicurazione sociale è una percentuale relativamente piccola del reddito del Regno Unito

Perché lo stato è cresciuto più velocemente dell’economia? In primo luogo, l’economia ha bisogno di una forza lavoro sana e ben istruita. In secondo luogo, i servizi forniti dallo stato sono quelli in cui è difficile aumentare la produttività, il che tende a renderli più costosi. In terzo luogo, la spesa per trasferimenti e salute aumenterà con la proporzione della popolazione anziana e disabile. Infine, chiedono gli elettori anche maggiori spese per trasferimenti e servizi essenziali.

Le tasse devono aumentare come quota del PIL. L’unica alternativa è che lo stato abbandoni gli obblighi essenziali o finga di promettere ciò che la gente si aspetta, mantenendo standard in peggioramento. Fortunatamente, un carico fiscale più elevato non è un problema insormontabile, poiché il livello è relativamente basso rispetto agli standard dei suoi omologhi europei. Inoltre, molti di questi paesi con tasse più elevate sono più ricchi del Regno Unito. I dati del Conference Board mostrano che il PIL pro capite della Danimarca sarà del 32% più alto, dei Paesi Bassi del 29% in più e della Germania del 22% in più rispetto a quello del Regno Unito nel 2021.

Una grande domanda è come aumentare il reddito. È interessante notare che la grande differenza sembra risiedere negli oneri per l’assicurazione sociale, che sono relativamente bassi nel Regno Unito. In realtà, è un’altra forma di imposta sul reddito. Ma tale ipotesi potrebbe funzionare meglio politicamente. Possono essere aumentate anche altre tasse: tasse sulla terra, compresi i guadagni di sviluppo, sulla ricchezza, sulle donazioni e sulle emissioni di gas serra.

Viene visualizzata un’istantanea di un elemento grafico interattivo. Ciò è probabilmente dovuto all’essere offline o JavaScript disabilitato nel tuo browser.


Alcuni sosterrebbero che uno di questi due ucciderà la crescita. Allora perché così tanti paesi più tassati sono più ricchi? È necessaria una comprensione più approfondita delle determinanti del risparmio, degli investimenti e dell’innovazione. Le tasse sono importanti. Ma non sono gli unici che contano. È possibile aumentare il reddito migliorando la dinamica complessiva dell’economia.

Come ha osservato Pitt, la produttività è aumentata a un tasso annuo di appena lo 0,4 per cento all’anno dalla crisi finanziaria. I Tory sono al potere quasi interamente. Anche l’economia è rimasta in gran parte quella dell’eredità di Thatcher, con un carico fiscale relativamente piccolo. È davvero sfortunato. I Tory devono imparare dal fallimento. Come può il paese combinare lo stato che desidera con l’economia dinamica di cui ha bisogno? Questa è la domanda a cui Sunak deve rispondere. Quindi, del resto, dovrebbe essere Keir Starmer. È al centro della politica britannica.

martin.wolf@ft.com

Segui Martin Wolf con mioFT e dentro Twitter

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *