Il business pubblicitario di Apple da 4 miliardi di dollari è in contrasto con la cultura e i valori interni

Annunci di ricerca Apple

AppleInsider può guadagnare una commissione di affiliazione sugli acquisti effettuati tramite link sul nostro sito.

Apple ha grandi piani per espandere la sua attività pubblicitaria interna. Tuttavia, può essere una lotta sia nel trattare con un’immagine pubblica incentrata sulla privacy che dai suoi stessi ingegneri.

Sebbene piccola rispetto a colossi come l’impero pubblicitario di Google, la pubblicità di Apple non è un progetto da poco per l’azienda, che guadagna miliardi dagli annunci pubblicati sull’App Store e in altri luoghi.

Tuttavia, mentre Apple ha l’ambizione di far crescere la sua attività pubblicitaria nei prossimi anni, raggiungendo potenzialmente i 6 miliardi di dollari entro il 2025, deve anche affrontare una grave lotta. La pubblicità è vista come un’industria anti-privacy, mentre Apple è fermamente dalla parte della privacy come diritto umano.

Questa non è solo una lotta per l’immagine esterna, ma anche interna. Gli ingegneri che lavorano sulla tecnologia pubblicitaria di Apple hanno indicato che, sebbene Apple voglia aumentare le vendite di annunci, gli ingegneri non vogliono che cresca troppo.

Almeno sette persone che lavorano presso o nel team pubblicitario hanno detto L’informazione del disinteresse dei dipendenti Apple per il business pubblicitario. I due hanno affermato che alcuni ingegneri si sono rivolti alle chat room interne, esprimendo timori che Apple potesse superare e potenzialmente danneggiare l’esperienza premium dell’iPhone.

Apparentemente, dopo anni in cui ha detto ai consumatori che si preoccupa della privacy e inveisce contro le aziende che fanno affidamento sulla pubblicità per le entrate, Apple deve anche affrontare critici che sostengono che il business pubblicitario non è adatto all’azienda. .

“Non possono alienare gli utenti essenzialmente sfruttando tutto ciò che hanno integrato nel loro marchio come la privacy, proteggendo i tuoi dati e proteggendo la tua identità”, ha affermato Peter Newman, direttore delle previsioni presso la società di ricerche di mercato Insider Intelligence.

Apple è stata anche criticata per aver mostrato annunci di app di gioco d’azzardo accanto ad applicazioni per bambini e app per il recupero della dipendenza dal gioco nell’App Store.

Shac Ron, un ex ingegnere Apple, ha twittato di essere “felice di vedere che Apple lo ha ottenuto per gli annunci del sistema operativo”. Descrivendo lo sforzo come “disgustoso e vergognoso”, Ron ha aggiunto “Spero che si rendano conto di quanto sia offensivo, ma onestamente ne dubito”.

Alcuni analisti affermano che gli incentivi derivanti da iniziative come App Tracking Transparency potrebbero guadagnare $ 30 miliardi entro il 2026, secondo previsioni alquanto ambiziose.

Internamente, una persona che ha familiarità con il business pubblicitario ha affermato che Apple non ha le stesse ambizioni per il suo braccio pubblicitario di Meta o Google e non prevede di costruire un’ampia rete pubblicitaria oltre il suo ecosistema. Si dice che i dirigenti siano contenti della crescita dei ricavi basata sugli sport pubblicitari esistenti e non sembrano avere in programma di aumentare il numero di spot pubblicitari che gli utenti possono incontrare sui dispositivi.

Tuttavia, l’attenzione alla privacy per l’azienda aggiunge alcune limitazioni allo sforzo. Il team dei prodotti pubblicitari è effettivamente isolato dagli altri dipartimenti, quindi il team pubblicitario non può ottenere dettagli sugli sviluppatori da altri team, informazioni che possono essere condivise più facilmente all’interno di organizzazioni come Google.

Ai venditori di annunci a volte viene anche chiesto di fare cose “scomode”, secondo le fonti del rapporto, come esortare i clienti a fare offerte per parole chiave meno rilevanti per le loro app ma economiche perché ci sono pochi altri offerenti. I responsabili delle vendite affermano che l’obiettivo era aumentare i prezzi per quelle parole chiave a basso costo, il che ha aiutato il team a raggiungere gli obiettivi di fatturato di fine trimestre.

Un portavoce di Apple ha affermato nel rapporto che nessuna raccomandazione agli sviluppatori costerà loro, che gli sviluppatori hanno il controllo su ciò su cui fanno offerte e che gli sviluppatori pagano solo per tocco o installazione, piuttosto che per impressioni.

Alla domanda sui presunti reclami degli ingegneri algoritmici sulla mancanza di dati personali per addestrare meglio i modelli di apprendimento automatico per il targeting degli annunci, nonché sulla difficoltà di mantenere il talento tecnico per il team, il portavoce ha contestato le affermazioni. Si dice che gli ingegneri siano motivati ​​dalle opportunità di innovare metodi e tecniche per la tutela della privacy per la pubblicità.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *