FTX mostra che i fondatori possono ancora creare un “campo di distorsione della realtà”

Lo scrittore ha fondato il Filtratouna società di media sostenuta da FT che copre le start-up europee

I giornalisti stanchi di Fleet Street dicevano che alcune storie sono semplicemente troppo belle per essere controllate. Quel sentimento sembra essere stato riprodotto da venture capitalist su Sand Hill Road: alcune storie sono troppo belle per non tornare. Lo stesso vale per Sam Bankman-Fried: un criptopiano apparentemente brillante e altruista che sembra desiderare denaro a volontà e giura di darlo tutto ai più bisognosi. Il problema è che FTX, l’impero del trading di criptovalute di Bankman-Fried, è ora crollato, spazzato via da un’ondata di indignazione, lamentele e accuse di frode. “Ero incasinato. . . grande . . più volte”, ha scritto questa settimana in una serie di messaggi a un reporter di Vox.

All’inizio, Bankman-Fried ha messo a punto l’algoritmo di riconoscimento dei modelli della Silicon Valley che decide se le grandi idee sono sostenute e le start-up finanziate. Per molti aspetti, è l’archetipo del fondatore con il suo audace piano per sconvolgere la grassa e pigra industria finanziaria. Figlio di due accademici di Stanford, laureato in fisica al Massachusetts Institute of Technology e commerciante che corre rischi in Jane Street, Bankman-Fried ha abbastanza credenziali per guadagnarsi la sua credibilità. La sua personalità leggermente ossessiva, se non folle (che rispecchia il cervello di Spock e l’aspetto spettinato di Fozzie Bear secondo uno scrittore) aggiunge un fascino accattivante.

Un rovente profilo di 13.000 parole del fondatore commissionato e pubblicato dalla società di venture capital Sequoia Capital, che ha sostenuto FTX, era intitolato: “Sam Bankman-Fried ha un complesso salvatore – e forse dovresti”. La sua abilità commerciale nell’arbitrare il “kimchi premium” tra il prezzo del bitcoin in Asia e il resto del mondo è stata paragonata a quella di George Soros. Il suo piano per creare una superapp finanziaria all-in-one – e il suo salvataggio di altre società crittografiche in difficoltà – è stato paragonato alle ambizioni di John Pierpont Morganche ha ristrutturato la finanza per l’era industriale.

Secondo quanto riferito, un partner di Sequoia colpito ha detto: “ADORO QUESTO FONDATORE”. Secondo PitchBook, un totale di 86 investitori, tra cui Paradigm, SoftBank, Tiger Global e l’Ontario Teachers’ Pension Plan, hanno sostenuto FTX per un importo di 2 miliardi di dollari. Con un patrimonio netto personale di circa 24 miliardi di dollari, il 30enne Bankman-Fried è “chiaramente un genio” sulla buona strada per diventare il primo trilionario al mondo, conclude l’articolo. (Da allora FTX è stato profilato, suggerendo che la credenza di Sequoia nei record immutabili potrebbe essere limitata alla blockchain).

È il co-fondatore di Apple Steve Jobs che è accreditato di aver creato un “campo di distorsione della realtà”, che mostra la capacità di girare la testa per convincere chiunque di quasi tutto. “Il campo della distorsione della verità è un melange confuso di uno stile retorico carismatico, una volontà indomabile e un desiderio di piegare qualsiasi verità per adattarla allo scopo a portata di mano”, ha scritto un dipendente Apple su Jobs.

Ciò ha creato un modello di creazione di miti che alcuni imprenditori hanno cercato di replicare, con alterne fortune. Elon Musk è forse il più simile a Jobs nella distorsione della verità nel suo testamento a Tesla e SpaceX (anche se la verità si dimostra più resistente su Twitter). Ma Adam Neumann di WeWork, Elizabeth Holmes di Theranos e ora Bankman-Fried di FTX hanno tutti provato, e hanno fallito in modo spettacolare, a mantenere un simile trucco per distorcere la realtà.

Con FTX, ora è chiaro che gli investitori dovrebbero ignorare l’hype crittografico e approfondire la connessione tra la piattaforma di trading di FTX, il suo fondo di trading Alameda Research e i token crittografici che crea. Potrebbero anche essersi chiesti se Bankman-Fried, che si vantava di non aver mai letto un libro, fosse davvero il visionario che avrebbe cambiato la finanza. Il loro misuratore di rilevamento dell’arroganza deve aver iniziato a ticchettare quando celebrità e rockstar politiche in declino, come Bill Clinton e Tony Blair, si sono riversate alle sue sontuose conferenze. E lo spot del Super Bowl di FTX che paragonava indirettamente Bankman-Fried a Thomas Edison avrebbe dovuto spostare l’ago del misuratore sul rosso.

Dopo aver studiato i pochi, indiscussi, geni del mondo, lo storico della Yale University Craig Wright ha concluso che abbiamo bisogno di metriche migliori per definire il talento prodigioso. Punteggi elevati di QI e lauree di prestigiose università si sono storicamente dimostrati indicatori scadenti: producono troppi falsi positivi e falsi negativi. Come disse il genio indiscusso Albert Einstein: “Se giudichi un pesce dalla sua capacità di arrampicarsi su un albero, vivrà tutta la vita credendolo stupido”.

La capacità di prendere ingenti somme di denaro da investitori credibili e fregare i tuoi clienti può essere considerata un’abilità specifica, anche se contorta. Ma non conta come nessun tipo di genio.

Video: Criptovalute: come i regolatori hanno perso il controllo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *