La Cina chiede la cooperazione digitale per stimolare la ripresa economica globale

PECHINO, novembre 16, 2022 /PRNewswire/ — Costruire il consenso globale e aumentare la fiducia nella ripresa economica globale è un compito fondamentale per il 17° Vertice del G20, con il tema “Torniamo insieme, torniamo più forti”.

In quanto nuova forza trainante per la crescita economica globale, l’economia digitale è di grande importanza. Il valore aggiunto dell’economia digitale è stato raggiunto in 47 paesi del mondo 38,1 trilioni di dollari nel 2021, con un aumento del 15,6% su base annua, secondo un rapporto intitolato “World Internet Development Report 2022”.

Contro questo sfondo, Cina mercoledì ha invitato i membri del G20 a compiere sforzi congiunti per stimolare la cooperazione digitale affinché i frutti dello sviluppo dell’economia digitale vadano a vantaggio delle persone di tutti i paesi.

Sviluppo di un paradigma economico digitale globale

Cina è pronto a continuare a lavorare con i membri del G20 per costruire congiuntamente un paradigma economico digitale globale caratterizzato da vantaggi per tutti, equilibrio, coordinamento, inclusività, cooperazione vantaggiosa per tutti e prosperità comune, ha affermato il presidente cinese Xi Jinping durante la sua partecipazione al vertice sul dell’Indonesia resort isola di Rotte.

Il multilateralismo deve essere sostenuto, ha insistito Xi, chiedendo il rafforzamento della cooperazione internazionale.

Notando che lo sviluppo deve venire prima di tutto, il presidente cinese ha affermato che il divario digitale deve essere colmato e l’innovazione deve fungere da forza trainante per la ripresa post-pandemia.

Durante il vertice del G20 di Hangzhou del 2016, Cina per la prima volta inserire l’economia digitale nell’agenda del G20, promettendo di modificare i modelli di sviluppo e sfruttare il potenziale di crescita.

Ai successivi vertici del gruppo nel 2017 e nel 2018, i leader mondiali hanno anche tenuto ampie discussioni su come rafforzare la cooperazione nello sviluppo dell’economia digitale affrontando al contempo le sfide poste dalle nuove tecnologie.

In questi anni, molti vertici del G20 hanno messo in chiaro che l’economia digitale è un motore sempre più importante della crescita economica globale, e che il G20, che include le principali economie mondiali, rappresenta la forza trainante dello sviluppo digitale dell’economia.

Cina in azione

Lo ha sottolineato anche il presidente cinese Cina continuerà a lavorare con i membri del G20 per promuovere un panorama dell’economia digitale globale “equilibrato, coordinato e inclusivo” che porti benefici a tutti e sia caratterizzato da una cooperazione vantaggiosa per tutti e da una prosperità condivisa.

Cina ha lanciato l’iniziativa di costruire una Digital Silk Road e ha identificato l’economia digitale come una parte importante della cooperazione nell’ambito della Global Development Initiative, secondo Xi.

Cina ha proposto il piano d’azione del G20 sull’innovazione e la cooperazione digitale, che mira a promuovere l’applicazione innovativa della tecnologia digitale e rendere i risultati dell’innovazione vantaggiosi per tutti e condivisi da tutti, e accoglie con favore la partecipazione di tutte le parti, ha affermato Xi.

Cinain quanto seconda economia più grande del mondo e più grande paese in via di sviluppo, ha attribuito grande importanza allo sviluppo dell’economia digitale e il suo sviluppo digitale darà nuovo slancio alla ripresa economica globale e creerà nuove opportunità per il progresso dello sviluppo comune.

Nell’ultimo decennio, Cina ha assistito a una crescita notevole nella sua economia digitale, il cui valore ha raggiunto 45,5 trilioni di yuan (di 6,3 trilioni di dollari) nel 2021, pari al 39,8% del PIL del paese, secondo un rapporto pubblicato dalla Chinese Academy of Cyberspace Studies in 9 novembre.

Tramite giugno 2022ci sono 1,05 miliardi di utenti Internet Cinae il tasso di penetrazione di Internet ha raggiunto il 74,4%, si legge in un white paper intitolato “Jointly Build a Community with a Shared Future in Cyberspace” pubblicato da della Cina Ufficio informazioni del Consiglio di Stato, n 7 novembre.

Il paese ospita la più grande rete 5G del mondo ed è uno dei leader globali negli standard e nella tecnologia 5G, con 1,85 milioni di torri cellulari 5G e 455 milioni di abbonati di telefoni cellulari 5G, secondo il white paper.

Tuttavia, il 14° piano quinquennale (2021-25) e gli obiettivi a lungo termine fino al 2035, che descrivono il progetto per il nuovo viaggio del paese verso la piena costruzione di un moderno paese socialista, chiariscono che Cina continuerà a lavorare per promuovere l’economia digitale.

Il paese mira ad aumentare la percentuale di industrie a valore aggiunto dell’economia digitale nel suo PIL al 10% entro il 2025, dal 7,8% nel 2020, secondo il piano.

Entro il 2025, Cina vedrà la trasformazione digitale delle industrie raggiungere un nuovo livello, i servizi pubblici digitali diventeranno più inclusivi e il sistema di gestione dell’economia digitale migliorerà notevolmente, secondo plun.

https://news.cgtn.com/news/2022-11-16/China-calls-for-digital-cooperation-to-boost-global-economic-recovery-1f0OuLDSeCQ/index.html

FONTE CGT

Per maggiori informazioni: Jiang Simin, +86-188-2655-3286, [email protected]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *