Il Real Madrid è l’unica squadra de LaLiga negli ottavi di finale di Champions League, mentre le altre sono cadute

La maggior parte della Spagna spegnerà la televisione lunedì a mezzogiorno, ora dell’Europa centrale.

A parte il Real Madrid, il sorteggio per gli ottavi di Champions League esclude Barcellona e Siviglia; e l’Atletico Madrid non ha bisogno di tornare per il sorteggio di Europa League.

Lo statistico della radio spagnola Cope, Pedro Martin, ha fatto i conti la mattina dopo l’ultima notte di una triste fase a gironi: in 24 partite giocate con squadre spagnole ci sono state otto vittorie, sei pareggi e 10 sconfitte.

Il Barcellona si aspettava l’uscita anticipata dalla Champions League quando è uscito dall’Europa League

Discorso simile per il Siviglia, che deve arrangiarsi nella seconda competizione europea

Discorso simile per il Siviglia, che deve arrangiarsi nella seconda competizione europea

Era dal torneo del 2004 che le squadre spagnole non registravano più sconfitte che vittorie.

Tre squadre inglesi hanno superato il loro girone mentre solo una squadra spagnola ce l’ha fatta e l’attenzione si è concentrata sulla grande differenza tra la Premier League e il calcio spagnolo.

Ma il predominio del calcio inglese non spiega perché l’Atletico Madrid sia arrivato ultimo in un girone con Club Bruges, Bayer Leverkusen e Porto.

Non si tratta solo del recupero finanziario che LaLiga sta cercando di mantenere nel calcio inglese, ma anche della fine di un’era al Siviglia e all’Atletico; e non è ancora l’inizio di niente di nuovo a Barcellona.

La finanza gioca un ruolo. L’Aston Villa è arrivato 14esimo in Premier League la scorsa stagione ed è comunque riuscito a ingaggiare il miglior difensore del Siviglia Diego Carlos e poi l’allenatore del Villarreal Unai Emery.

L'Atletico Madrid si è rivelato il peggior giocatore della Spagna, finendo ultimo in un girone relativamente facile

L’Atletico Madrid si è rivelato il peggior giocatore della Spagna, finendo ultimo in un girone relativamente facile

Quindi solo i campioni in carica del Real Madrid sono arrivati ​​alla fase a eliminazione diretta

Quindi solo i campioni in carica del Real Madrid sono arrivati ​​alla fase a eliminazione diretta

La squadra che arriva ultima in Premier League di solito guadagna circa 100 milioni di euro (87 milioni di sterline) in denaro televisivo. Questo è più di ogni club della Liga tranne i due grandi e l’Atletico Madrid.

Villarreal e Siviglia guadagnano circa 70 milioni di euro (61 milioni di sterline), circa 50 milioni di euro (43,6 milioni di sterline) in meno rispetto all’Aston Villa.

LaLiga ha fatto passi da gigante negli ultimi anni nel colmare il divario tra la squadra che è arrivata al vertice in Spagna e la squadra che è arrivata in fondo – i soldi sono migliori che mai – ma colma il divario tra cosa fa il calcio spagnolo e cosa fa il calcio inglese fa è più difficile.

Ci sono 48 milioni di persone in Spagna e quasi 68 milioni nel Regno Unito. È un vantaggio di 20 milioni che gioca in migliori numeri pay-per-view.

Diego Simeone non vuole rescindere il suo contratto nonostante le cose vadano stantie all'Atleti

Diego Simeone non vuole rescindere il suo contratto nonostante le cose vadano stantie all’Atleti

Il Barcellona è stato nuovamente ampiamente surclassato dal Bayern Monaco nella fase a gironi

Il Barcellona è stato nuovamente ampiamente surclassato dal Bayern Monaco nella fase a gironi

Il punto debole nella teoria secondo cui si tratta solo di soldi è che i club spagnoli hanno vinto più trofei europei negli ultimi due decenni rispetto a qualsiasi altro paese, nonostante la mancanza di economia. Quindi cosa è andato storto oggi?

È stata la fine di un’era sia al Siviglia che all’Atletico Madrid, in particolare quest’ultimo.

Diego Simeone ha un contratto fino al 2024 e con 20 milioni di euro netti a stagione non vorrà rinunciarvi più di quanto il club possa permettersi. Ma il rapporto tra il consiglio e il manager non è mai stato più teso.

Dopo la debacle della sconfitta di Porto, Simeone vuole rivolgere tutte le sue attenzioni al campionato e fare in modo che il suo preparatore atletico Oscar Ortega resti al club fino a novembre e dicembre per lavorare con i giocatori.

Ma, come riportato mercoledì dalla radio spagnola Cadena Ser, sapendo che questo era il desiderio del loro allenatore, l’Atletico questa settimana ha dato a Ortega l’ok per andare in Qatar a lavorare con l’Uruguay.

Gli animi si sono infiammati nell'ultima partita del girone dell'Atletico Madrid contro il Porto martedì sera

Gli animi si sono infiammati nell’ultima partita del girone dell’Atletico Madrid contro il Porto martedì sera

Julen Lopetegui ha fatto una figura triste mentre il Siviglia ha lottato nel proprio girone di Champions League

Julen Lopetegui ha fatto una figura triste mentre il Siviglia ha lottato nel proprio girone di Champions League

I sostenitori più accesi dietro il gol hanno smesso di cantare il suo nome; il suo rapporto con la firma del record del club Joao Felix è peggiorato nel corso degli anni piuttosto che migliorare; e si sente cambiato per l’incapacità del club di portare un difensore centrale di prima classe.

L’argentino vuole restare e lottare: inseguire il Real Madrid, che attualmente ha nove punti di vantaggio, e vincere la Copa del Rey.

Ma in termini di trasformarli in una forza europea o il club sostiene Simeone, e questo potrebbe significare trovare una nuova casa per Felix, oppure prendere una nuova direzione con un nuovo allenatore.

Il Siviglia ha un nuovo allenatore ma Jorge Sampaoli sta inciampando negli stessi scogli che hanno fatto inciampare Julen Lopetegui.

La magia di Monchi ha, per il momento, smesso di funzionare. I suoi acquisti estivi non sono riusciti a consegnare e senza i soldi per uscire e acquistare il meglio aveva bisogno di tempo.

Il Real Madrid ha alzato il famoso trofeo la scorsa stagione e sventolerà la bandiera della Spagna nel nuovo anno

Il Real Madrid ha alzato il famoso trofeo la scorsa stagione e sventolerà la bandiera della Spagna nel nuovo anno

Attualmente sono tra gli ultimi tre in LaLiga e quasi sicuramente saranno fuori dalla Champions League la prossima stagione.

Il Barcellona è a un punto diverso della curva di rimonta. Hanno ricostruito in estate, ma hanno scoperto nel modo più duro che buttare 150 milioni di euro (£ 131 milioni) in una squadra distrutta non è sufficiente, specialmente quando il sorteggio ti porta al Bayern Monaco e all’Inter.

La prossima stagione dovrebbero essere più forti con artisti del calibro di Ansu Fati, Gavi, Pedri, Jules Kounde e Alejandro Balde, tutti di un anno più grandi.

Ma come ha dimostrato questa stagione, è un grande passo dal non uscire dal girone al raggiungere le fasi finali del torneo.

Gli ottimisti in Spagna pensano ancora che i discorsi sulla scomparsa dei suoi club si placheranno alla fine della stagione se il Real Madrid vincerà la Champions League e il Barcellona o la Real Sociedad o il Betis vinceranno l’Europa League, dove uno di questi ultimi due ha contribuito a spingere LaLiga. Spingi per la Champions League la prossima stagione.

Non è uno scenario impensabile, ma per ora solo i sostenitori del Real Madrid di Carlo Ancelotti aspetteranno con impazienza la scossa degli ottavi di lunedì.

SQUADRE SPAGNOLE FINO AGLI OTTAVI DI CHAMPIONS LEAGUE NEL FORMATO ATTUALE

2022-23: Real Madrid

2021-22: Villarreal, Atletico Madrid, Real Madrid

2020-21: Barcellona, ​​Siviglia, Atletico Madrid, Real Madrid

2019-20: Atletico Madrid, Valencia, Real Madrid, Barcellona

2018-19: Real Madrid, Atletico Madrid, Barcellona

2017-18: Siviglia, Real Madrid, Barcellona

2016-17: Barcellona, ​​Real Madrid, Atletico Madrid, Siviglia

2015-16: Real Madrid, Barcellona, ​​Atletico Madrid

2014-15: Atletico Madrid, Real Madrid, Barcellona

2013-14: Real Madrid, Barcellona, ​​Atletico Madrid

2012-13: Real Madrid, Valencia, Barcellona

2011-12: Real Madrid, Barcellona

2010-11: Real Madrid, Barcellona, ​​Valencia

2009-10: Real Madrid, Siviglia, Barcellona

2008-09: Barcellona, ​​Real Madrid, Atletico Madrid, Villarreal

2007-08: Barcellona, ​​Real Madrid, Siviglia

2006-07: Real Madrid, Valencia, Barcellona

2005-06: Real Madrid, Villarreal, Barcellona

2004-05: Barcellona, ​​Real Madrid

2003-04: Real Madrid, Real Sociedad, Deportivo La Coruña

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *