Gestione efficace dei rapporti finanziari deboli

Paolo Jozefak, l’amministratore delegato e co-fondatore di riceverepresenta modi per ottimizzare l’accesso ai dati, migliorare le strategie di comunicazione e utilizzare le informazioni sui clienti per il recupero crediti.

Il panorama del recupero crediti

Sebbene le trasformazioni digitali siano una pratica comune in molti settori e aziende in generale, i processi di recupero crediti sono stati in gran parte esternalizzati e rimangono processi altamente manuali, anche nel 2022. Nella maggior parte dei casi, le banche e altri istituti di credito collaborano con agenzie di recupero crediti (DCA) come servicer per gestire la riscossione dei sinistri. I processi in atto sono spesso incompleti. L’invio di lettere e le telefonate sono pratiche comuni di comunicazione per il recupero crediti.

Considera queste statistiche chiave sulla riscossione dei crediti:

  • L’industria globale del software per il recupero crediti è destinata ad aumentare a un tasso di crescita annuo composto del 9,6% nei prossimi due anni, da 2,9 miliardi di dollari nel 2019 a 4,6 miliardi di dollari nel 2024.

  • Il mercato della trasformazione digitale è sulla buona strada per crescere da 469,8 miliardi di dollari nel 2020 a 1.009,8 miliardi di dollari nel 2025.

  • Si prevede che il mercato del software per il recupero crediti raggiungerà i 2.046 miliardi di dollari entro il 2028.

Nonostante questa chiara indicazione della crescente preferenza dei consumatori per le soluzioni di pagamento automatizzate e self-service, molte aziende considerano ancora la tecnologia di gestione del debito un ripensamento. E mentre è più probabile che le nuove imprese e le startup siano completamente digitali fin dall’inizio, le aziende affermate in genere operano senza processi di raccolta digitale in atto. Di conseguenza, l’innovazione nel settore non è andata di pari passo con molte altre aree dell’azienda.

Un approccio digitale alla ripresa

Il fattore determinante di un sistema di gestione del debito scalabile è l’enfasi sull’acquisizione di tutti i dati relativi a un sinistro, consentendo la digitalizzazione e l’automazione dei processi di riscossione il più rapidamente possibile. Inoltre, la piattaforma di riscossione deve andare oltre i confini aziendali dell’originatore. Sia i fornitori di servizi (il DCA) che gli investitori in crediti deteriorati (NPL) devono accedere agli stessi punti dati. Per rendere possibile ciò, la pulizia dei dati deve essere promossa lungo tutta la catena del valore, cosa che può essere facilitata attraverso sistemi unificati, come le soluzioni native del cloud.

Fonte: Markets & Markets – Mercato del software di recupero crediti – Previsioni globali fino al 2024

Consentire ai clienti di risolvere il debito

L’accesso a più dati offre alle collezioni il potere di comprendere meglio e agire in base al comportamento dei clienti. Fornire una gamma di canali di comunicazione digitale offre ai mutuatari un modo per rimborsare i loro prestiti in modo flessibile e indipendente.

I fornitori di piattaforme digitali dovrebbero consentire ai team di raccolta di configurare le comunicazioni attraverso il canale appropriato per i loro segmenti di clientela. In combinazione con pagine di riscossione che offrono più opzioni di pagamento, i clienti hanno l’opportunità di risolvere il proprio debito rapidamente e senza ostacoli.

Riconoscendo la necessità di una soluzione digitale

Se la tua azienda sta registrando una base di costi elevata in relazione ai tuoi recuperi o riscossioni, la digitalizzazione può ridurre significativamente tali costi. Anche i dati raccolti dai processi manuali sono spesso difficili da utilizzare. Quindi, se stai generando dati che non ti servono o dati che non migliorano l’efficienza o non aumentano i tassi di recupero, cambiare sistema potrebbe essere la soluzione migliore.

Lo stesso approccio può essere applicato alle imprese in crescita, dove il recupero crediti diventa una questione di costi crescenti nel tempo e devono essere allocate risorse aggiuntive per compensare potenziali perdite.

In molti casi, i costi operativi derivano dalla necessità di reclutare personale nei reparti di raccolta, per gestire i processi manuali su larga scala.

Per risolvere questo problema, l’automazione attraverso un sistema basato su cloud accelera i processi ad alta intensità di manodopera ed elimina la dipendenza dai reparti IT, sia in termini di installazione che di costi di manutenzione. Infatti, gli aggiornamenti funzionano automaticamente nei sistemi cloud, riducendo i costi operativi.

Passaggi per un’implementazione di successo

Alcuni dei primi clienti di Receeve hanno iniziato la loro trasformazione digitale aggiornando inizialmente i loro metodi di comunicazione per includere la posta elettronica, consentendo loro di monitorare l’esito delle comunicazioni e misurare il successo. Successivamente, i loro sistemi sono diventati più sofisticati. I clienti che operano in più paesi ora utilizzano la tecnologia per decidere i migliori canali di comunicazione per ciascuna regione e adattare i propri messaggi in base alle esigenze.

In definitiva, un approccio graduale significa che la digitalizzazione del sistema può rimanere un processo semplice.

Posizionando il prodotto digitale sopra il sistema esistente, il processo può rimanere libero dall’intervento di molti dipartimenti e senza i rischi operativi di un approccio “Big Bang”, in cui un sistema viene chiuso e uno nuovo viene posto al suo posto . Ciò elimina i rischi nelle fasi di implementazione e garantisce una transizione più sicura dai sistemi legacy alle soluzioni native del cloud.

Guardando al futuro con una piattaforma di collezioni digitali

Per ottimizzare l’accesso ai dati, migliorare le strategie di comunicazione e sfruttare le informazioni sui clienti, le aziende si stanno rivolgendo a tecnologie modulari, scalabili e compatibili con la loro scelta di servizi digitali.

Una soluzione plug-and-play offre ai clienti la libertà di scegliere il proprio canale di comunicazione o quasi qualsiasi altro prodotto digitale utilizzando le API, il che significa che la loro piattaforma di raccolta può essere modificata in qualsiasi momento. Ciò mantiene la manutenzione del sistema il più semplice possibile, massimizzando l’efficienza del processo e promuovendo una migliore allocazione delle risorse a lungo termine.

A proposito di Paul Jozefak

Paul Jozefak è l’amministratore delegato e co-fondatore di receeve, un imprenditore seriale con una carriera di VC di 15 anni e 7 anni di sviluppo aziendale. Ha fondato e lanciato receeve GmbH, una soluzione cloud-native per il settore delle riscossioni e del recupero, automatizzando la gestione e la comunicazione dei dati in tutte le fasi della gestione del debito. ML/AI aiuta i team interni a recuperare di più ottimizzando tutti i processi, le strategie, le comunicazioni e i canali. receeve è finanziato da capitale di rischio e il team sta crescendo rapidamente nei mercati UE e LATAM.

A proposito di accettazione

ricevere è una piattaforma all-in-one completamente personalizzabile per raccolte e recupero. Semplifichiamo la crescente complessità di dati e sistemi e consentiamo ai team interni di automatizzare facilmente i processi, interagire con i clienti e applicare insight a 360° per massimizzare il recupero e ridurre il rischio in ogni fase della gestione del credito, dalla pre-insolvenza all’assegnazione del portafoglio o vendita. Un perfetto equilibrio tra facilità d’uso e potenza, la piattaforma cloud-native senza codice di receeve è veloce da implementare, semplice da gestire e facile da personalizzare ed espandere.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *