Analisi: gli investitori sono entusiasti delle obbligazioni societarie europee dopo un anno brutale Di Reuters


©Reuters. FILE FOTO: Il distretto finanziario di Francoforte, Germania, 18 marzo 2019. REUTERS/Ralph Orlowski

Di Harry Robertson

LONDRA (Reuters) – Gli investitori stanno tornando nel mercato obbligazionario societario europeo dopo uno degli anni più brutali della storia, attirati da rendimenti succosi e dalla speranza che le banche centrali possano fermare i loro aggressivi aumenti di interesse.

I fondi dedicati al debito societario investment grade denominato in euro hanno registrato grandi afflussi per quattro settimane consecutive, secondo i dati di Refinitiv Lipper, anche se l’Europa vacilla sull’orlo della recessione.

Gli afflussi netti hanno raggiunto 1,17 miliardi di dollari nella settimana terminata il 10 novembre. 9, il valore settimanale più alto di quest’anno.

I dati di BlackRock (NYSE: ) raccontano una storia simile. Un netto di $ 3,62 miliardi è confluito nel prodotto negoziato in borsa di BlackRock che traccia il debito societario europeo investment grade nei 30 giorni fino al 17 novembre.

“Siamo all’inizio di un ciclo in cui gli investitori tornano al credito”, ha affermato Carolyn Weinberg, responsabile del prodotto globale per gli investimenti in ETF e indici presso BlackRock. “I nostri clienti acquistano titoli di stato e obbligazioni investment grade”.

Grafico: balzano gli afflussi verso i fondi di obbligazioni societarie europee – https://graphics.ceiving.com/EUROPE-BONDS/zjpqjknlnvx/chart.png

Alla base del rinnovato interesse ci sono le scommesse degli investitori che il dolore per gli aumenti dei tassi della banca centrale è quasi finito.

Con gli ultimi dati che mostrano il raffreddamento dell’inflazione statunitense, gli operatori ora si aspettano meno aumenti dei tassi dalla Federal Reserve, alleviando parte della pressione della Banca centrale europea. Ciò ha fatto salire i prezzi dei titoli di stato, ne ha spinto al rialzo i rendimenti e ha rafforzato gli asset rischiosi come le obbligazioni societarie e le azioni.

L’indice delle obbligazioni societarie in euro iBoxx è aumentato di quasi il 4% da quando ha toccato il minimo di otto anni in ottobre, sebbene rimanga in calo del 13% per l’anno.

RENDIMENTI PIÙ ELEVATI ATTIRANO GLI INVESTITORI

Dopo una drammatica svendita di obbligazioni e azioni nel 2022 e l’allentamento dell’inflazione da livelli altissimi, il palcoscenico è pronto per un rimbalzo di entrambi gli asset, secondo Denise Chisholm, direttore della strategia dei mercati quantitativi presso Fidelity Investments.

“Vediamo una situazione in cui sia le azioni che le obbligazioni sono davvero positive dal punto di vista del rendimento totale nei prossimi sei mesi”, ha affermato.

I rendimenti più elevati sono una grande attrazione. I rendimenti obbligazionari, che si muovono in modo inverso con i prezzi, sono aumentati mentre i mercati del reddito fisso sono crollati quest’anno. Ora gli investitori possono ottenere rendimenti di circa il 4% o più su obbligazioni a breve scadenza emesse da società con rating di credito elevati, rispetto a meno dell’1% all’inizio dell’anno.

Il rendimento da dividendi nell’esempio è inferiore al 3,37%, secondo i dati Refinitiv.

“Per la prima volta da molto tempo è possibile ottenere un reddito reale decente per l’acquisto non solo di titoli di stato, ma anche di parti di qualità superiore del mercato obbligazionario”, ha affermato Seamus Mac Gorain, capo del gruppo dei tassi globali di JPMorgan ( NYSE: ) Gestione patrimoniale.

Gli strateghi di Goldman Sachs (NYSE: ) hanno recentemente affermato ai clienti che le obbligazioni societarie europee da uno a cinque anni sono “molto interessanti”. Dicono che hanno un prezzo più interessante rispetto al debito societario statunitense, con molti investitori estremamente pessimisti sulle prospettive per l’economia europea.

L’INCERTEZZA RESTA

Un ottobre caldo ha sollevato la pressione sul sistema energetico del continente e ha fatto precipitare i prezzi, una mossa che probabilmente sarà accolta con favore dai politici della BCE alle prese con l’inflazione e dai governi che si affrettano ad aiutare le famiglie e le imprese a far fronte alle elevate bollette energetiche.

“Se si ha un forte calo dei prezzi dell’energia e del gas al margine, questo è vantaggioso per gli utili societari”, ha affermato Mike Riddell, senior portfolio manager di Allianz (ETR:) Global Investors.

Tuttavia, per Riddell, il debito pubblico sembra una scommessa migliore rispetto alle obbligazioni societarie. Ha detto che l’Europa si stava dirigendo verso una recessione più dura di quanto molti investitori si aspettassero e l’incertezza era alta.

“Anche se i prezzi del gas sono diminuiti così drasticamente, c’è chiaramente un rischio significativo di ulteriori shock di offerta e ulteriori aumenti dell’inflazione”, ha affermato.

L’incertezza economica significa che Mac Gorain di JPMorgan sta evitando il debito ad alto rendimento, emesso da società con rating di credito più deboli.

“Siamo ancora un po’ più cauti sulle parti di qualità inferiore dei mercati del credito, solo perché pensiamo che la recessione sia ancora lo scenario base per il prossimo anno”, ha affermato.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *