Il rallentamento economico potrebbe essere un incubo per i guadagni dell’azienda nel 2023

Questo articolo è apparso per la prima volta nel Morning Brief. Ricevi il Morning Brief direttamente nella tua casella di posta dal lunedì al venerdì alle 6:30 ET. sottoscrivi

Mercoledì 23 novembre 2022

La newsletter di oggi è di Sam Rol’autore di TKer.co. Seguilo su Twitter all’indirizzo @SamRo. Leggi questa e altre notizie di mercato in movimento Applicazione Yahoo Finanza.

Il profitto, noto anche come “linea superiore”, non deve deteriorarsi in modo significativo affinché i guadagni ne risentano davvero.

“[A]Alla fine della giornata, i margini spesso fanno il lavoro pesante al ribasso in una recessione degli utili, non in una crescita dei massimi, a causa del potere della leva operativa negativa”, ha scritto Mike Wilson, capo stratega azionario statunitense di Morgan Stanley, su Lunedi.

Le vendite possono reggere durante una recessione, ma l’indebolimento dei margini alla fine trascina verso il basso il quadro degli utili. (Fonte: Morgan Stanley)

La leva operativa è il grado in cui la variazione delle entrate si traduce in profitti operativi. Ad esempio, un’azienda con una crescita delle vendite del 5% e una crescita degli utili del 15% ha una leva operativa maggiore rispetto a un’azienda con una crescita delle vendite del 5% e una crescita degli utili del 10%. E riduce in entrambi i modi: un’azienda con un’elevata leva operativa vedrà diminuire i profitti più rapidamente con il calo delle vendite.

Le aziende con molti costi fissi rispetto ai costi variabili tendono a sperimentare un’elevata leva operativa.

Wilson ha offerto un po’ più di colore sulla sua visione attuale della leva operativa in una nota di ricerca del 19 novembre. 7 (sottolineatura aggiunta):

… i nostri economisti non prevedono ufficialmente una recessione per il prossimo anno, ma presumono che l’abbiamo appena superata. Come accennato, dal punto di vista delle entrate, potrebbe essere peggio perché significa di più le aziende non stanno riducendo l’organico come fanno normalmente quando la crescita dei ricavi rallenta. Ciò eserciterà una maggiore pressione sui margini poiché il tasso di variazione della crescita reale e dell’inflazione, ovvero il PIL nominale, diminuisce drasticamente. In altre parole, il calo del tasso di variazione della crescita degli utili supera la capacità delle imprese di adeguarsi sufficientemente per evitare una leva operativa negativa. che guida le nostre previsioni EPS al di sotto del consenso per il prossimo anno. La carenza di manodopera creata dai blocchi e dalla deglobalizzazione sta riducendo la disponibilità delle aziende a licenziare i dipendenti per paura di non essere in grado di riportarli indietro.. È una nuova dinamica a cui gli investitori azionari statunitensi non hanno dovuto pensare negli ultimi 30 anni, quando la manodopera era più disponibile ed economica.

Il lavoro rappresenta a spesa enorme per le aziende. E così, quando la domanda si raffredda, ha senso che le aziende licenzino i dipendenti per tagliare i costi poiché la quantità di lavoro da svolgere si riduce.

Anthony Harris ferma il traffico mentre lavora alla EZ Bel Construction lungo Fredericksburg Road durante un allarme termico a San Antonio, Texas, USA 19 luglio 2022. REUTERS/Lisa Krantz

Anthony Harris ferma il traffico mentre lavora alla EZ Bel Construction lungo Fredericksburg Road durante un allarme termico a San Antonio, Texas, USA 19 luglio 2022. REUTERS/Lisa Krantz

Tuttavia, gli ultimi due anni sono stati caratterizzati da una persistente carenza di manodopera poiché le aziende faticano ad assumere in un contesto di rapida ripresa economica. Poiché non hanno la capacità di tenere il passo con la domanda, le aziende perdono opportunità di vendita.

Questa dinamica ha portato alcuni economisti a ipotizzare che le aziende saranno incoraggiate a impegnarsi in “accaparramento di manodopera” o a trattenere i lavoratori nonostante il rallentamento della domanda. L’idea è di assicurarti di disporre di personale adeguato per quando la domanda alla fine aumenterà.

Lo svantaggio è che i costi del lavoro non diminuiscono con il deterioramento delle vendite, esercitando un’enorme pressione sui profitti a breve termine.

Questa è la leva operativa negativa di cui parla Wilson.

Ed è per questo che si aspetta che gli utili per azione (EPS) dell’S&P 500 scendano a $ 195 nel 2023 dai circa $ 219 di quest’anno. Secondo FactSet, la stima del consenso di Wall Street prevedeva che gli utili salissero a $ 232.

La buona notizia è che Wilson vede questo deterioramento della redditività come un problema a breve termine.

“Mentre vediamo il 2023 come un anno molto difficile per la crescita degli utili, il 2024 dovrebbe essere l’opposto – un anno di ripresa della crescita in cui continua la leva operativa positiva – ovvero il prossimo boom”, ha scritto.

Con quel boom, stima che l’EPS salirà a $ 241 entro il 2024.

Nota del redattore: No Morning Brief sarà pubblicato giovedì 24 novembre. Torneremo al normale programma di pubblicazione venerdì 25 novembre.

Cosa guardare ora

economia

  • 7:00 ET: Domanda di mutuo MBAsettimana terminata nov. 18 (2,7% la scorsa settimana)

  • 8:30 ET: Ordini di beni durevoliottobre preliminare (0,4% previsto, 0,4% il mese scorso)

  • 8:30 ET: Beni durevoli esclusi i trasportiottobre preliminare (0,0% previsto, -0,5% il mese scorso)

  • 8:30 ET: Richieste di disoccupazione inizialisettimana terminata nov. 19 (225.000 previsti, 222.000 la scorsa settimana)

  • 8:30 ET: Reclamo continuosettimana terminata nov. 12 (1.520 milioni la scorsa settimana)

  • 9:45 ET: S&P Global PMI manifatturiero statunitenseinizio novembre (previsto 50,0, 50,4 il mese scorso)

  • 9:45 ET: S&P Global PMI servizi USAinizio novembre (48,0 previsto, 47,8 il mese scorso)

  • 10:00 ET: Sentimento dei consumatori dell’Università del MichiganFinale di novembre (55,0 previsto, 54,7 nuovo)

  • 10:00 ET: Nuove vendite di caseottobre (570.000 attesi, 603.000 il mese scorso)

  • 10:00 ET: Nuove vendite di casemensile, ottobre (-5,5% previsto, -10,9% il mese scorso)

  • 14:00 ET: Verbali della riunione del FOMC, 1-2 novembre

Redditi

Fare clic qui per le ultime notizie sul mercato azionario e un’analisi approfondita, inclusi gli eventi che spostano le azioni

Leggi le ultime notizie finanziarie e commerciali da Yahoo Finance

Scarica l’app Yahoo Finanza per Mela o Androide

Segui Yahoo Finanza su Cinguettio, Facebook, Instagram, Lavagna a fogli mobili, Linkedine Youtube

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *