Le più grandi banche del mondo prevedono un rallentamento dell’economia globale nel 2023, con probabile recessione negli Stati Uniti

23 nov (Reuters) – Le più grandi banche d’investimento del mondo prevedono un ulteriore rallentamento della crescita economica nel 2023 dopo un anno segnato dal conflitto in Ucraina e dall’aumento dell’inflazione, che ha innescato uno dei più rapidi cicli economici di inasprimento della politica monetaria degli ultimi tempi.

La Federal Reserve statunitense ha alzato i tassi di interesse di 375 punti base quest’anno da quando ha lanciato il suo primo rialzo a marzo. Ciò ha alimentato le preoccupazioni per una recessione, anche se la banca centrale dovrebbe rallentare il ritmo degli aumenti.

Previsioni del PIL reale (annualizzato Y/Y) per il 2023:

banca

Globale

NOI

Cina

Morgan Stanley

2,20%

0,50%

5%

Goldman Sachs

1,80%

1%

4,50%

Barclays

1,70%

-0,1%

3,80%

JP Morgan

1,6%

1%

4%

Bnp Paribas

2,3%

-0,10%

4,50%

UBS

2,1%

0,1%

4,5%

BofA

2,3%

-0,4%

5,5%

Previsioni di inflazione USA per il 2023 e previsioni sui tassi terminali della Fed:

banca

Inflazione USA (annuale a/a per il 2023)

Tasso terminale della Fed

Morgan Stanley

CPI principale: 3,3% PCE core: 3,8%

4,625% (fino a gennaio ’23)

Goldman Sachs

IPC principale: 3,2%
IPC principale: 3,2%
PCE core: 2,9%

5 – 5,25%
(tramite maggio ’23)

Barclays

IPC principale: 3,70%

5% – 5,25% (a marzo ’23)

JP Morgan

IPC principale: 4,1% IPC principale: 4,2%

5% (fino a gennaio ’23)

Bnp Paribas

IPC principale: 4,40%

5% – 5,25% (fino al primo trimestre ’23)

UBS

IPC principale: 3,6%

5%

BofA

IPC principale: 4,4%

5% – 5,25% (a marzo ’23)

Morgan Stanley vede la Fed consegnare il suo primo taglio dei tassi nel dicembre 2023, portando il tasso di riferimento al 4,375% entro la fine di quell’anno. Barclays vede il tasso tra il 4,25% e il 4,50% entro la fine del prossimo anno, a seguito del taglio dei tassi. BofA vede il tasso tra il 2,75% e il 3,00% entro la fine del 2024.

UBS prevede che l’inflazione statunitense sarà “abbastanza vicina” all’obiettivo del 2% della Fed entro la fine del 2023 da consentire alla banca centrale di prendere in considerazione tagli dei tassi.

Previsioni per coppie di valute, rendimenti dei Treasuries statunitensi a 10 anni, obiettivi S&P 500 di fine 2023:

banca

EUR/USD

USD/CNY

USD/JPY

Obiettivo S&P 500

Rendimento a 10 anni USA

Morgan Stanley

1.08

6.8

140

3.900

3,50%

Goldman Sachs

1.05

6.9

140

4.000

Barclays

1.05

7.3

131

3,75%

JP Morgan

1.0

7.2

133

3,4%

Banca tedesca

1.1

125

Bnp Paribas

1.06

6.9

128

3.400

3,50%

UBS

1.04

6.9

135

3.700 (entro giugno 2023)

3%

BofA

1.1

7

137

4.000

3,25%

La maggior parte delle banche vede l’euro scendere al di sotto della parità con il dollaro durante l’anno, prima di rimbalzare alla fine dell’anno.

A partire dalle 15:00 GMT del 19 novembre 23, 2022:

EUR/USD : 1,03

USD/CNY : 7.15

USD/JPY: 140,11

Rendimento Treasury USA a 10 anni: 3,73%

Livello S&P 500 (.SPX): 4.019,46

Susan Mathew ha seguito a Bangalore; A cura di Sriraj Kalluvila, Anil D’Silva e Shounak Dasgupta

Disclaimer: Le opinioni espresse in questo articolo sono quelle dell’autore e potrebbero non riflettere le opinioni di Kitco metalli Inc. L’autore ha compiuto ogni sforzo per garantire l’accuratezza delle informazioni fornite; tuttavia, né Kitco Metals Inc. né l’autore può garantire tale accuratezza. Questo articolo è solo a scopo informativo. Non una sollecitazione ad effettuare alcuno scambio di merci, titoli o altri strumenti finanziari. Kitco metalli Inc. e l’autore di questo articolo declina ogni responsabilità per perdite e/o danni causati dall’uso di questa pubblicazione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *