Meta Report NEGA Mark Zuckerberg intende “dimettersi da CEO nel 2023”

I funzionari di Meta hanno smentito le voci secondo cui il miliardario Mark Zuckerberg intende dimettersi dalla carica di CEO della società che ha costruito da zero.

Gli addetti ai lavori hanno detto a The Leak che il 38enne ha deciso di dimettersi dalla carica di capo di Meta, la società madre di Facebook e Instagram.

Hanno detto che la decisione “non influenzerà” Metaverse, il progetto di realtà virtuale multimiliardario di Zuckerberg che è costato alla società almeno $ 30 miliardi.

Ma Andy Stone, un addetto alle comunicazioni dell’azienda, ha twittato martedì: “Questo è sbagliato”.

Le voci arrivano mentre Facebook ha licenziato ampie fasce di dipendenti mentre i profitti dell’azienda diminuiscono.

Investitori e analisti hanno incolpato la caduta dell’azienda su Zuckerberg e altri dirigenti che hanno spostato la loro attenzione su Metaverse, che non ha ancora riscosso abbastanza interesse.

I prezzi delle azioni per il gigante dei social media sono ora in calo di quasi il 70% rispetto allo scorso anno, ma la tendenza sta riprendendo dopo il rapporto.

Martedì circolavano voci secondo cui Mark Zuckerberg avrebbe dovuto dimettersi da Meta l’anno prossimo

Martedì Andy Stone, un addetto alle comunicazioni dell'azienda, ha twittato:

Martedì Andy Stone, un addetto alle comunicazioni dell’azienda, ha twittato: “Questo è sbagliato”.

I prezzi delle azioni per il gigante dei social media sono ora in calo di quasi il 70% rispetto allo scorso anno

I prezzi delle azioni per il gigante dei social media sono ora in calo di quasi il 70% rispetto allo scorso anno

I prezzi delle azioni della società sono leggermente aumentati in seguito alle notizie secondo cui Zuckerberg si sarebbe dimesso

I prezzi delle azioni della società sono leggermente aumentati in seguito alle notizie secondo cui Zuckerberg si sarebbe dimesso

Il rapporto arriva mentre gli investitori hanno perso la fiducia nel CEO di Meta mentre continua ad avanzare la sua scommessa sul Metaverso.

Il mese scorso, Brad Gerstner, il cui fondo Altimeter Capital possiede centinaia di milioni di dollari di azioni Meta, ha scritto una lettera aperta alla società chiarendo che Zuckerberg stava perdendo la fiducia degli investitori.

“Come molte altre aziende in un mondo a tasso zero – Meta è scivolata nella terra dell’eccesso – troppe persone, troppe idee, poca urgenza”, ha scritto.

“La mancanza di concentrazione e forma fisica è mascherata quando la crescita rallenta e la tecnologia cambia”.

Gerstner ha continuato a scrivere: ‘Meta ha bisogno di ritrovare il suo mojo.

“Meta ha bisogno di ricostruire la fiducia tra gli investitori, i dipendenti e la comunità tecnologica per attrarre, ispirare e trattenere le persone migliori del mondo”, ha scritto.

“In altre parole, Meta deve essere in forma e concentrata.”

Ha proposto di ridurre l’organico della società di almeno il 20% a gennaio e ha affermato che la società dovrebbe limitare i suoi investimenti nel Metaverse a non più di 5 miliardi di dollari all’anno.

Brad Gerstner, il cui fondo Altimeter Capital possiede centinaia di milioni di dollari di azioni Meta, il mese scorso ha scritto una lettera aperta alla società chiarendo che Zuckerberg stava perdendo la fiducia degli investitori

Brad Gerstner, il cui fondo Altimeter Capital possiede centinaia di milioni di dollari di azioni Meta, il mese scorso ha scritto una lettera aperta alla società chiarendo che Zuckerberg stava perdendo la fiducia degli investitori

La società ha lottato negli ultimi mesi mentre i dirigenti si concentrano sul nuovo Metaverso, che deve ancora raccogliere abbastanza interesse.

La società ha lottato negli ultimi mesi mentre i dirigenti si concentrano sul nuovo Metaverso, che deve ancora raccogliere abbastanza interesse.

Zuckerberg ha incanalato più di 36 miliardi di dollari in iniziative fallite dal 2019, secondo i rapporti sugli utili pubblicati il ​​mese scorso, e ha visto scomparire più di 30 miliardi di dollari nel giro di pochi mesi.

Secondo i dannati rendiconti finanziari, Reality Labs – la divisione che ospita le unità Metaverse e VR di Facebook – ha registrato solo $ 5,3 miliardi di entrate per l’anno dopo una perdita operativa combinata di $ 30,7 miliardi dall’inizio del finanziamento per l’impresa nel 2019.

I costi e le spese per Reality Labs, mostrano le dichiarazioni, nel frattempo, hanno raggiunto i 12,5 miliardi di dollari per l’anno 2021, anche se la divisione ha guadagnato solo 2,3 miliardi di dollari di entrate nello stesso arco di tempo.

Gli investimenti per quest’anno sono ora sulla buona strada per superare il 2021, i dati suggeriscono fortemente – con costi e spese di laboratorio che crescono a $ 10,8 miliardi entro i primi mesi del 2022, un arco di tempo che ha visto il la divisione ha registrato entrate per appena 1,4 miliardi di dollari.

I preoccupanti rendiconti finanziari sono arrivati ​​dopo un rapporto sugli utili del terzo trimestre che ha ulteriormente dimostrato che Reality Labs ha accumulato una perdita operativa di $ 9,4 miliardi solo nei primi nove mesi del 2022.

I massimi dirigenti affermano di aspettarsi un ulteriore aumento delle perdite poiché il progetto non mostra segni di rallentamento.

“Prevediamo che le perdite operative di Reality Labs nel 2023 crescano in modo significativo di anno in anno”, ha affermato il CFO David Wehner dopo l’attesissimo rilascio dei risultati.

Ma Zuckerberg ha attribuito le perdite al recente lancio del nuovo visore Quest VR dell’azienda e all’impatto dello stipendio del primo anno intero per il personale assunto nel 2022, definendolo il “più grande driver” per i risultati.

I rendiconti finanziari mostrano che il dirigente ha in gran parte scommesso il futuro della sua azienda sulla tecnologia in rapido movimento, affondando decine di miliardi nei fondi dell'azienda mentre continua a lottare.

I rendiconti finanziari mostrano che il dirigente ha in gran parte scommesso il futuro della sua azienda sulla tecnologia in rapido movimento, affondando decine di miliardi nei fondi dell’azienda mentre continua a lottare.

L’azienda sta ora licenziando migliaia di suoi dipendenti mentre cerca di migliorare la sua terribile situazione finanziaria.

Molti dei nuovi ingegneri portati a lavorare nel controverso Metaverso negli ultimi due anni dovrebbero essere sul ceppo, hanno detto a Business Insider fonti vicine alla questione.

Si dice che Zuckerberg sia apparso cupo durante la chiamata che annunciava i licenziamenti all’inizio di questo mese e abbia ammesso di essere responsabile dei passi falsi compiuti da Meta.

Ha anche affermato che l’azienda era a corto di personale perché era troppo dipendente dalla sua crescita.

Lori Goler, responsabile delle risorse umane di Meta, ha affermato che ai dipendenti licenziati verranno concessi almeno quattro mesi di indennità di licenziamento, hanno riferito fonti al Wall Street Journal.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *