Cristiano Ronaldo ha iniziato la campagna di Coppa del Mondo con il Portogallo dopo l’uscita del Manchester United



Cnn

Due giorni dopo la sua turbolenta partenza dal Manchester United, Cristiano Ronaldo inizierà la sua stagione di Coppa del Mondo con il Portogallo e cercherà di lasciarsi alle spalle gli eventi dell’ultima settimana e mezza.

Il Portogallo affronterà il Ghana allo stadio 974 giovedì, dando il via a quella che potrebbe essere l’ultima Coppa del Mondo del 37enne Ronaldo, un trofeo che finora gli è sfuggito nel corso della sua ricca carriera.

Un torneo di successo in Qatar consentirebbe anche a Ronaldo di superare il suo disordinato divorzio con lo United dopo il suo secondo periodo al club martedì.

È arrivato dopo che l’attaccante ha rilasciato un’intervista esplosiva su Talk TV in cui ha affermato di essersi sentito tradito dallo United e ha lanciato un feroce attacco al manager Erik ten Hag.

E con l’inizio della Coppa del Mondo, Ronaldo ha assicurato che l’attenzione dei suoi compagni di squadra portoghesi non vacillerà durante la sua intervista.

“Nella mia vita, il momento migliore è sempre il mio tempismo”, ha detto lunedì ai giornalisti. “Non devo pensare a quello che pensano gli altri. Parlo quando voglio. I giocatori mi conoscono davvero da molti anni e sanno che tipo di persona sono”.

Dopo l’annuncio della sua partenza dal Manchester United, Ronaldo è stato sospeso per due partite e multato di £ 50.000 (circa $ 60.000) dalla Federcalcio inglese (FA) per aver fatto cadere un cellulare dalla mano di uno spettatore durante la prima parte di quest’anno.

L’incidente è avvenuto dopo la sconfitta per 1-0 dello United contro l’Everton ad aprile. A parte la multa e la sospensione – che non si applica ai Mondiali ma sarà trasferita a qualsiasi nuovo club in cui si unirà – Ronaldo è stato avvertito dalla FA sul suo comportamento futuro.

Il Portogallo è fortemente favorito contro il Ghana con 52 posizioni che separano le due squadre nella classifica FIFA.

Ma il pedigree e il potere delle stelle sembrano pochi in questa Coppa del Mondo, un torneo in cui i perdenti se la cavano bene contro avversari più forti.

L’Arabia Saudita è arrivata in rimonta battendo l’Argentina per 2-1, mentre il Giappone ha fatto lo stesso contro la Germania: chiari segnali che nessuna squadra dovrebbe essere sottovalutata, né nessuna squadra dovrebbe indulgere all’autocompiacimento.

Non avendo raggiunto i quarti di finale della Coppa del Mondo dal 2006, il Portogallo ha avuto un punto da dimostrare in Qatar ed è arrivato al torneo con una notevole potenza di fuoco.

Nonostante l’assenza dell’attaccante del Liverpool Diogo Jota per infortunio, è probabile che giovedì saranno presenti giocatori del calibro di Ronaldo, il suo ex compagno di squadra dello United Bruno Fernandes e le stelle del Manchester City João Cancelo e Bernardo Silva.

Contro di loro c’è una squadra ghanese che manca di forma ma non manca di qualità.

Espulsi dalla Coppa d’Africa dopo l’umiliante sconfitta nella fase a gironi contro le Comore a gennaio, i Black Stars beneficeranno degli “ingaggi” pre-torneo dell’attaccante Inaki Williams e del terzino destro Tariq Lamptey.

Williams ha cambiato alleanza dalla Spagna all’inizio di quest’anno e Lamptey dall’Inghilterra.

Otto Addo – l’unico allenatore part-time del torneo – ha a sua disposizione anche il centrocampista fuoriclasse Mohammed Kudus e attivisti esperti tra cui Thomas Partey e i fratelli Ayew, Jordan e Andre.

Non è noto se Addo, che lavora principalmente come scout per la squadra tedesca del Borussia Dortmund, possa convincere il Ghana a fare clic.

Il gruppo H comprende anche Uruguay e Corea del Sud, che giovedì giocheranno all’Education City Stadium.

L’Uruguay è il favorito e beneficerà dell’esperienza di Edinson Cavani e Luis Suarez. In attacco ci sarà anche l’attaccante del Liverpool Darwin Núñez, mentre i centrocampisti Rodrigo Bentancur e Federico Valverde sono stati in ottima forma negli ultimi tempi.

La notizia positiva per la Corea del Sud è che il fuoriclasse Son Heung-Min si è ripreso da un infortunio all’occhio e questa settimana si sta allenando con una maschera protettiva.

Nelle altre partite di giovedì, le favorite pre-torneo Brasile e Serbia saranno le ultime due squadre ad iniziare i loro tornei quando si incontreranno al Lusail Stadium.

I cinque volte campioni del Brasile vantano senza dubbio la migliore formazione offensiva del torneo, sia in termini di qualità che di profondità.

Neymar Jr – come i compagni talismani Ronaldo e Lionel Messi – sta cercando il suo primo trofeo di Coppa del Mondo e sarà ben supportato insieme a Vinicius Jr. del Real Madrid, Raphinha del Barcellona e Richarlison dell’Everton.

Neymar (al centro) si allena con il Brasile a Doha, in Qatar, in vista della Coppa del Mondo.

Ma la Serbia, che è in testa al proprio girone di qualificazione davanti al Portogallo, non sarà debole e avrà molte abilità da gol con il capitano Dušan Tadić, l’attaccante della Juventus Dušan Vlahović e l’attaccante del Fulham Aleksandar Mitrovic. Tuttavia, Vlahović e Mitrovic erano entrambi infortunati prima del torneo.

Sperando di raggiungere la fase a eliminazione diretta di una Coppa del Mondo per la prima volta, la Serbia dovrà probabilmente sfidare Svizzera e Camerun, che si incontreranno giovedì, per raggiungere gli ottavi di finale, salvo risultati disastrosi per il Brasile.

Ma come questo Mondiale ha dimostrato finora, non escludere nessun evento.

Svizzera vs Camerun – 5:00 ora orientale

Uruguay vs Corea del Sud – 8:00 ET

Portogallo vs Ghana – 11:00 ET

Brasile vs Serbia – 14:00 ET

Stati Uniti: Fox Sports

Regno Unito: BBC o ITV

Australia: SBS

Brasile: SportTV

Germania: ARD, ZDF, Deutsche Telekom

Canada: mezzi Bell

Sudafrica: SABC

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *