Perché gli abbonati PlayStation Plus stanno diminuendo

I rapporti finanziari sono disponibili per il secondo trimestre FY2022 di Sony e i numeri hanno rivelato alcuni risultati interessanti per la superpotenza del gioco. Questi rapporti confermano che il servizio in abbonamento PS Plus di Sony ha perso quasi due milioni di abbonati solo negli ultimi tre mesi.


Ciò rappresenta una perdita enorme per l’azienda. Ma perché PS Plus ha perso così tanti abbonati e come intende Sony riprendersi dalla tendenza inquietante?


Diminuzione del numero di abbonati a PlayStation Plus

Il numero di abbonati in calo per PS Plus è stato rivelato durante una presentazione riguardante i risultati finanziari consolidati del secondo trimestre FY2022 di Sony. Questa notizia è stata data il 1° novembre dal CFO di Sony, Hiroki Totoki.

Totoki ha confermato che il numero di abbonati PS Plus è sceso da 47,3 milioni alla fine di giugno a 45,4 milioni alla fine di settembre 2022. Ciò rappresenta un calo di circa il 4%.

Non è chiaro il motivo per cui così tanti giocatori abbiano trascurato di rinnovare i propri abbonamenti a PS Plus durante questo periodo, ma durante la presentazione del 1° novembre sono emerse alcune informazioni sui possibili fattori che hanno contribuito.

Perché PlayStation Plus ha perso così tanti abbonati?

Il calo degli abbonati segue la massiccia revisione di PS Plus da parte di Sony. Il rinnovamento di PS Plus ha introdotto diversi nuovi livelli per il servizio, ognuno dei quali aumenta sia in termini di prezzo che di vantaggi.

Il lancio del nuovo PlayStation Plus non ha pubblicità adeguata, soprattutto per quanto riguarda le differenze tra i livelli PlayStation Plus Essential, Extra e Premium. Ciò ha causato confusione tra i giocatori su cosa sia il nuovo PS Plus e quali siano i vantaggi dell’abbonamento.

Sony comprende anche che il numero di abbonati è aumentato in modo significativo durante la pandemia, quando i giocatori hanno un disperato bisogno di intrattenimento pur restando in casa durante il blocco.

Mentre il mondo si riprende dagli eventi della pandemia globale e la vita torna alla normalità, le persone trascorrono più tempo al lavoro e meno tempo giocando ai videogiochi. Gli acquisti una tantum sembrano superare la necessità di un servizio in abbonamento che fornisca una rotazione costante dei giochi nel clima attuale.

Totoki ha notato a pagina due dei risultati finanziari consolidati del secondo trimestre dell’anno fiscale 2022 di Sony che il calo degli abbonati è stato probabilmente influenzato da “prezzi energetici più elevati e pressioni inflazionistiche in espansione, nonché dal rapido aumento dell’interesse per vari paesi esteri”.

Sony si aspetta a pagina otto del rapporto che ciò abbia portato i giocatori a “giocare meno titoli a causa del desiderio di spendere meno soldi” mentre le economie lottano durante la pandemia.

Totoki ha anche evidenziato a pagina otto del rapporto di Sony che il calo degli abbonati PS Plus è stato aggravato da un “calo maggiore del previsto nel coinvolgimento degli utenti tra gli utenti PS4”. Ha anche affermato che “d’altra parte, il rapporto tra abbonati PS Plus e utenti PS5 rimane a un livello più alto”.

Sony prevede di riprendersi dalla perdita di abbonati a PlayStation Plus

Mentre gli ultimi tre mesi hanno visto un calo significativo degli abbonati PS Plus per Sony, ha anche registrato un picco nelle vendite di hardware PS5.

Poiché il rapporto tra abbonati PS Plus e utenti PS5 rimane elevato, Sony prevede di accelerare l’adozione dell’hardware PlayStation 5. Questo nella speranza che ottenere più console nelle mani del gruppo demografico più interessato a ottenere abbonamenti PS Plus aumenterà il numero di abbonati in generale.

Uomo con controller PS5 che gioca con PS5

Le tendenze osservate da Sony a pagina otto dei risultati finanziari consolidati del secondo trimestre dell’anno fiscale 2022 indicano che “le vendite di titoli di libreria precedenti sono diminuite in modo significativo, mentre le vendite di nuovi titoli importanti sono rimaste forti”. Concentrarsi sull’ottenere hardware più recente nelle mani dei giocatori offrirà maggiori opportunità per coinvolgere il mercato attivo e aumentare gli abbonamenti PS Plus.

Dopo aver notato che “non ha fatto promozioni aggressive durante il secondo trimestre”, Sony promette di investire più risorse nella pubblicità e nella promozione di PS Plus, oltre a lavorare per migliorare il servizio stesso.

Rimanendo in contatto con i giocatori su ciò che riceveranno dal servizio su base mensile, oltre ad addolcire l’affare migliorando i livelli più costosi del servizio, Sony spera di riprendersi dal calo dei suoi abbonati.

Il futuro di PlayStation Plus sembra promettente

Il massiccio calo degli abbonati al servizio PS Plus di Sony segnala uno spostamento nel mercato globale mentre la popolazione si riprende lentamente dalla pandemia. Ma migliorando la qualità del servizio e della pubblicità, oltre che spingendo le vendite della console PS5, Sony dovrebbe riprendersi del tutto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *