Il protocollo Callisto: le versioni Xbox Series hanno problemi e il PC è quasi ingiocabile

Abbiamo già coperto la versione PS5 di The Callisto Protocol nella nostra recensione tecnica, ma alcuni problemi importanti con le versioni PC e Xbox del codice pre-rilascio del gioco significano che vogliamo coprire queste piattaforme separatamente.

Cominciamo su PC, dove il team di DF Alex Battaglia ha testato il gioco negli ultimi giorni. Purtroppo, non ci sono buone notizie qui: il gioco è in uno stato disastroso al momento del lancio. Innanzitutto, questo è un altro titolo Unreal Engine 4 che non ha i suoi shader precompilati, il che significa che la prima apparizione di nuovi modelli ed effetti è accompagnata da una pesante balbuzie che può portare anche un Core i9 12900K e RTX 4090 di fascia alta. in ginocchio – con intoppi più lunghi su sistemi più deboli. Quello che succede qui è che il codice dello shader viene compilato secondo necessità, risultando in un fermo fermo immagine costante ogni volta che incontri un nuovo effetto che richiede un nuovo shader.

La balbuzie della compilation Shader è un grosso problema con questo gioco, rovina il senso di terrore coinvolgente che il gioco sta cercando di creare e può essere risolto solo giocando attraverso il gioco in modo che la tua seconda partita sia priva di balbuzie – dov’è il tuo Maggiordomo Shader quando ne hai bisogno? Questo problema può essere risolto facendo in modo che il gioco precompili gli shader al primo avvio e, sebbene ciò ritarderà l’azione e richiederà una ricostruzione ogni volta che il gioco o i driver della GPU vengono aggiornati, garantirà un’esperienza fluida una volta nel gioco.

Oltre al ritorno di UE4 #StutterStruggle, Callisto Protocol presenta altri problemi su PC che sminuiscono quella che dovrebbe essere la migliore versione del gioco. Ad esempio, le impostazioni grafiche diverse dalla risoluzione non possono essere modificate mentre il gioco è in esecuzione, quindi dovrai tornare al menu principale per farlo, rendendo un po’ difficile valutare le prestazioni e l’impatto visivo delle tue modifiche .

Ecco la recensione tecnica completa di DF, che copre PS5, Series X, Series S e PC.

Il gioco sembra anche essere fortemente limitato dalle velocità della CPU single-core, con la maggior parte dei thread del processore disponibili vicini all’inattività anche se l’utilizzo della GPU rimane basso, rendendo difficile ottenere grandi prestazioni anche su macchine di fascia alta. Il messaggio generale è che la versione per PC del gioco non è consigliata in questo momento. Le patch probabilmente miglioreranno la situazione e torneremo su questo argomento quando verranno distribuite.

Sebbene non gravi come il PC, anche le console della serie Xbox hanno problemi. La versione Xbox Series X del gioco dovrebbe essere un ottimo modo per giocare insieme alla versione PS5 generalmente impeccabile, ma finora non è così. Come la PS5, la Series X offre una scelta di modalità qualità o prestazioni, ma la versione Xbox in modalità qualità manca di una caratteristica chiave: i riflessi RT. Ottieni ombre RT, ma tutti i riflessi vengono gestiti esclusivamente nello spazio dello schermo. Tuttavia, abbiamo trasmesso queste informazioni al team di sviluppo e speriamo che vengano presto risolte con una patch, ma questo è molto deludente in quanto l’aspetto del gioco trae grande vantaggio da quella che è un’implementazione di fascia alta di questa funzionalità RT.

Per il resto, le due versioni sono paragonabili in termini di qualità visiva, vale a dire che hanno un bell’aspetto. Inoltre, la modalità prestazioni è visivamente equivalente, quindi se prevedi di goderti il ​​gioco a 60 fotogrammi al secondo, questo non sarà un problema. Se sei affamato di ray tracing, tuttavia, la PlayStation 5 ha un vantaggio il giorno del lancio.

La Xbox Series S non offre un’opzione di prestazioni o ray tracing e la sua risoluzione dinamica target ha leggermente superato i 1080p nei miei test. Di conseguenza è notevolmente sfocato, ma non è solo la qualità dell’immagine a risentirne. La serie S presenta anche texture a bassa risoluzione che si trovano nella maggior parte delle scene e non utilizza funzionalità come lo scattering sub-superficie, che aggiunge molto realismo al rendering della pelle. È ancora un buon gioco ma manca decisamente della fedeltà di motori più potenti.

Abilita JavaScript per utilizzare i nostri strumenti di confronto.

Quando arriviamo alla performance, le cose si fanno interessanti. Nella modalità a 60 fps, le prestazioni su Series X sono quasi alla pari con quelle su PS5: ci sono incongruenze durante il gameplay su entrambe le versioni, ma di solito sono abbastanza piccole da non essere percepibili, specialmente con il VRR attivo. Dati i pesanti requisiti della CPU che segue la versione PC, non sorprende vedere il gioco scivolare al di sotto del frame rate target a volte. Ci sono anche alcuni intoppi aggiuntivi legati ai checkpoint e ad alcuni eventi che riducono leggermente la fluidità complessiva.

La modalità Qualità invece: qui, Xbox Series X solo ha mostrato gravi problemi di frame rate durante i test che gli sviluppatori Striking Distance hanno affermato che sarebbero stati risolti in una patch del primo giorno. Quella patch aiuta a risolvere i cali più orrendi al di sotto dei 30 fps, per fortuna, ma non ripristina la parità prestazionale della Series X rispetto alla versione PS5. Dopo una delle patch, ci è stato chiesto di eliminare i nostri salvataggi per assicurarci che la patch avesse effetto, ma ancora nessun dado: ci sono ancora problemi qua e là, il che è sorprendente poiché il gioco dovrebbe teoricamente essere più facile da eseguire perché non lo è Attualmente non sono inclusi i riflessi RT. Di conseguenza, ti consiglio di rimanere in modalità prestazioni se stai giocando su Xbox Series X.

E la serie S? Fortunatamente, dato il numero di impostazioni visive ridotte, la serie S offre una solida esperienza di 30 fotogrammi al secondo. Presenta lo stesso tipo di singhiozzo osservato in altre versioni del gioco, ovviamente, ma non ha gli stessi problemi che abbiamo osservato in Series X. In generale, sacrifichi molto in termini di qualità e fedeltà dell’immagine ma almeno il frame rate ha raggiunto il suo obiettivo di 30 fps per la maggior parte del tempo. Sarei curioso di vedere una potenziale modalità di prestazioni sulla serie S, tuttavia, ma dato l’obiettivo a bassa risoluzione, sospetto che sarà più vicino a 720p.

Abilita JavaScript per utilizzare i nostri strumenti di confronto.

Abbiamo menzionato l’eccellente feedback tattile nel nostro articolo sulla versione PS5 del gioco, e fortunatamente anche gli utenti Xbox non sono esclusi qui. I grilletti del ruggito sono messi a frutto in questo gioco e sembra divertente di per sé. Tutte le versioni offrono anche la stessa eccellente presentazione del suono surround.

Quindi, in questo momento la versione Xbox Series non è la mia prima scelta se hai accesso a una PS5 perché le funzionalità mancanti e i problemi di prestazioni sono piuttosto forti contro di essa. Non è un disastro come la versione per PC, ma sembra che abbia bisogno di più lavoro. Si spera che le patch future risolvano questi problemi, poiché non ci aspetteremmo di vedere il lancio di giochi con funzionalità chiave su una console premium di nuova generazione e non sull’altra, dato quanto sono simili entrambe le macchine in termini di prestazioni complessive.

A questo punto, mi piacerebbe anche vedere come reggono le versioni last-gen di questo gioco: Callisto Protocol sembra davvero un gioco di nuova generazione nonostante sia una versione cross-gen, ed è già affascinante vedere se, ad esempio , la Xbox One del 2013 può offrire lo stesso tipo di esperienza. Tuttavia, per ora, possiamo solo consigliare il gioco su PS5 se vuoi vederlo al meglio.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *