Il segretario alle imprese ha lanciato la revisione per impedire che le piccole imprese vengano rilevate da grandi aziende

  • Il segretario agli affari Grant Shapps ha annunciato un’approfondita revisione delle pratiche di pagamento per impedire che le piccole imprese vengano rilevate da grandi aziende
  • mira a garantire che le piccole imprese in tutto il Regno Unito ricevano i pagamenti che meritano, con £ 23,4 miliardi attualmente dovuti in fatture in sospeso
  • arriva mentre la Small Business Saturday Campaign celebra il suo decimo anniversario

Il segretario agli affari Grant Shapps ha oggi (3 dicembre 2022) – Small Business Saturday – una revisione completa della lotta ai pagamenti in ritardo per le piccole imprese, esortando al contempo le grandi aziende a pagare le bollette tempestivamente ai loro fornitori più piccoli.

Le piccole imprese in genere impiegano molto tempo e risorse per inseguire pagamenti in ritardo da parte delle aziende che riforniscono, il che può portare a problemi di flusso di cassa, mettendo a rischio le loro aziende e frenandole. La maggior parte delle piccole imprese non dispone di grandi bilanci e non può accettare lunghi termini di pagamento o ritardi nella ricezione dei pagamenti all’interno del proprio ciclo di flusso di cassa.

La revisione dei pagamenti e del flusso di cassa esaminerà le pratiche di pagamento esistenti e le misure adottate per garantire che le imprese più piccole non vengano rilevate dai loro clienti più grandi, con oltre 23,4 miliardi di sterline attualmente dovuti a fatture in sospeso verso le imprese del Regno Unito.

La revisione terrà conto dei progressi compiuti in settori specifici dell’economia nella lotta ai ritardi di pagamento e comprenderà anche un’analisi approfondita delle attuali normative in materia di segnalazione dei pagamenti e del codice dei pagamenti rapidi.

Inoltre, una revisione legale da parte del Commissario per le piccole imprese contribuirà a garantire che il Regno Unito disponga delle disposizioni adeguate per sostenere al meglio le piccole imprese.

Il segretario agli affari Grant Shapps disse:

I 5,5 milioni di piccole imprese del Regno Unito sono una parte vitale non solo della nostra economia, ma anche delle nostre comunità, e questo governo è fermamente dalla loro parte.

Molte piccole imprese sono spesso pagate in modo insopportabilmente in ritardo e rappresentano un vero ostacolo alla produttività, alla creazione di posti di lavoro altamente qualificati e, in ultima analisi, alla crescita economica.

Questa revisione ci consentirà di costruire sul successo che abbiamo avuto finora nel frenare i pagamenti in ritardo, rimuovendo le piccole imprese da questa pratica di sfruttamento e creando un sistema adatto al futuro. Mentre continuiamo questo lavoro, desidero anche ricordare alle grandi imprese il loro dovere di garantire che i loro fornitori più piccoli vengano pagati tempestivamente.

Il governo sta già manifestando il proprio impegno a incentivare il pagamento attraverso il disegno di legge sugli appalti, attualmente in discussione in Parlamento. La legge stabilisce il requisito per i termini di pagamento di 30 giorni da applicare alle catene di approvvigionamento del settore pubblico che contribuiranno a creare condizioni di parità per PMI e incoraggiare più imprese con budget ridotti a fare offerte per contratti del settore pubblico

L’annuncio si affianca al sostegno del governo per Small Business Saturday – che celebra i successi delle piccole imprese e incoraggia i consumatori a sostenere le aziende più piccole nella loro zona – con il segretario alle imprese che visita la sua strada principale nel suo collegio elettorale di Welwyn Hatfield.

La revisione ha anche coperto il ruolo delle piattaforme di contabilità abilitate alla tecnologia nell’affrontare i ritardi di pagamento e promuovere una migliore comprensione delle fasi di pagamento rapido all’interno della comunità delle piccole imprese.

Anche il ruolo della finanza, in particolare il modo in cui le grandi banche e gli istituti di credito innovativi possono aiutare le piccole imprese a gestire il proprio flusso di cassa e l’identificazione degli ostacoli all’accesso ai finanziamenti, faranno parte del mandato della revisione. Il riesame comprende una consultazione sui regolamenti in materia di rendicontazione dei pagamenti, che espone proposte specifiche per rinnovare e migliorare tali obblighi.

Una revisione del Commissario per le piccole imprese ne prenderà in considerazione il ruolo e l’efficacia, sulla base della consultazione sui poteri del Commissario svolta nel 2020.

Il governo è impegnato a sostenere le piccole imprese in tutto il Regno Unito attraverso una serie di misure tra cui il regime di prestito iniziale recentemente ampliato che ha visto ulteriori 33.000 nuovi prestiti resi disponibili in PMI.

Le piccole imprese hanno anche beneficiato dell’Energy Bill Relief Scheme che offre ai clienti non domestici uno sconto sulle bollette del gas e dell’elettricità a causa dell’aumento dei prezzi globali dell’energia.

Nell’ambito della Dichiarazione d’autunno, il Cancelliere ha annunciato un pacchetto di sostegno da 13,6 miliardi di sterline per i contribuenti aziendali, compreso un programma di sostegno alle piccole imprese da 500 milioni di sterline.

Note ai redattori

Leggi i termini di riferimento per la recensione.

La consultazione sulle norme in materia di segnalazione dei pagamenti sarà pubblicata a breve. A seguito della revisione statutaria dei Regolamenti, segnalata nell’aprile 2022, questa consultazione di 12 settimane, che fa parte della revisione, elaborerà proposte specifiche per rinnovare e migliorare questi ruoli. La consultazione valuterà se i regolamenti debbano essere prorogati oltre il 6 aprile 2024 e se debbano essere apportate altre potenziali modifiche ai regolamenti.

I dettagli della revisione statutaria del Commissario per le piccole imprese saranno pubblicati a breve.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *