I commercianti di energia europei affrontano un aumento dei margini fino all’80%.


I commercianti di energia europei potrebbero dover affrontare un aumento del margine fino all’80% con l’entrata in vigore di un nuovo modello di calcolo.

La ponderazione del rischio dei derivati ​​energetici europei è balzata sotto l’ultima versione dello Standard Initial Margin Model, che viene utilizzato per calcolare il margine iniziale per i derivati ​​ambigui.

Le aziende devono pubblicare garanzie sulle negoziazioni per assicurarsi di completare la transazione. La nuova versione di Simm aumenta dell’80% la ponderazione del rischio dei derivati ​​energetici europei, una modifica che interesserà anche i contratti esistenti.

Il Simm si rinnova ogni anno. L’ultima versione, 2.5, è entrata in vigore il 5 dicembre.

I cambiamenti porteranno a grandi aumenti del margine se un portafoglio è esposto alle materie prime. Secondo la società di ricerca Clarus, su un ipotetico portafoglio di vari derivati ​​energetici nordamericani ed europei, i requisiti di margine aumenterebbero del 36%.

Gli aumenti all’inizio dell’anno dei prezzi dell’energia hanno già colpito i derivati ​​compensati e negoziati in borsa. Ma i requisiti di margine per i derivati ​​oscuri sono in ritardo perché il Simm viene rivisto solo annualmente.

Un portavoce dell’International Swaps and Derivatives Association, che calcola il Simm, ha dichiarato: “A causa dell’aumento della volatilità nei mercati delle materie prime, i valori dei margini calcolati attraverso il Simm dovrebbero aumentare.

“Come parte del quadro di gestione dell’ISDA, viene condotta una revisione trimestrale per determinare se sia necessaria una ricalibrazione anticipata del Simm. Per le regolari ricalibrazioni annuali e anticipate, i partecipanti al mercato di solito sono a conoscenza di eventuali modifiche con mesi di anticipo, quindi hanno tempo per prepararsi”.

La quantità di margine aggiuntivo che le aziende devono pagare dipende da molti fattori. La maggior parte delle società avrà posizioni di compensazione o un portafoglio diversificato che includerà contratti in altre classi di attività che consentiranno loro di eliminare i loro requisiti di garanzia.

Poche aziende vedranno un aumento completo dell’80% delle garanzie, afferma Jo Burnham, esperta di rischio e marginazione presso OpenGamma, una società di gestione delle garanzie.

“Il margine dell’80% si verifica solo se il tuo portafoglio comprende solo contratti europei di gas ed energia. Se hai un portafoglio più misto, sarà inferiore a quello”, ha affermato.

LEGGEREÈ appena iniziata una nuova regola commerciale che interessa 800 aziende. Centinaia potrebbero non essere ancora pronte

Mentre molte grandi banche hanno ridotto i loro portafogli di negoziazione delle materie prime, alcuni gestori patrimoniali più piccoli che sono recentemente caduti nell’ambito di regole sui margini poco chiare hanno anche un’esposizione ai mercati delle materie prime.

Coloro che potrebbero essere rimasti al di sotto della soglia di $ 50 milioni delle regole potrebbero anche essere tenuti a versare un margine a una banca depositaria.

“Le aziende potrebbero voler riconsiderare il modo in cui stanno ribilanciando il loro portafoglio, soprattutto se stanno considerando il loro limite”, ha affermato Siti Eschrich, product manager globale per le soluzioni collaterali presso Bloomberg.

Ad agosto e settembre, durante i periodi di maggiore volatilità nel mercato energetico europeo, anche i requisiti di margine per i prodotti energetici compensati hanno raggiunto l’80-90%, ha affermato Tobias Davis, responsabile del gas naturale liquefatto per l’Asia in Tullett Prebon.

“Ha influenzato tutto nel mercato. Il cambio di posizione sta avvenendo molto rapidamente”.

Nei mesi successivi all’invasione dell’Ucraina da parte della Russia, la Banca centrale europea ha scoperto che alcune aziende si erano allontanate dal commercio di contratti compensati per oscuri derivati. I requisiti di garanzia sono aumentati così rapidamente che i governi europei hanno dovuto aiutare le aziende a soddisfare richieste di margini più elevati.

LEGGEREXavier Rolet: La pulizia è la ‘cartina di tornasole’ per la corona mondiale di Londra

Il mercato si è calmato. Davis afferma che il margine per l’energia è ora di circa il 20-30%, a seconda del prodotto.

“I margini compensati sono stati aumentati in modo significativo, ma ora stanno diminuendo poiché i prezzi del gas sono leggermente più stabili”, ha affermato Nicholas Fentem, responsabile delle soluzioni post-negoziazione presso TP ICAP. “Potrebbe essere meglio andare con prodotti trasparenti perché il Simm sale mentre il trasparente scende.”

La prossima revisione di Simm potrebbe avere un impatto ancora maggiore. La versione 2.5 copre il periodo dal 2019 al 2021. La versione 2.6 includerà il cambiamento del mercato di quest’anno dalla guerra in Ucraina e il rapido aumento dei tassi di interesse nelle economie avanzate.

“In termini di tassi di interesse, non vi è alcun impatto in questo momento per Simm. Ma quando lo aggiorneranno per il prossimo anno presumo di vedere un aumento significativo del rischio di tasso di interesse”, ha affermato Fentem.

Per contattare l’autore di questa storia per feedback o notizie, inviare un’e-mail a Jeremy Chan

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *