ASTUTE 2020+ contribuisce con 541 milioni di sterline all’economia gallese

Sebbene sia stato istituito un nuovo Centro di eccellenza ASTUTE per sostituire il progetto ASTUTE 2020+, i risultati di ASTUTE 2020+ sono stati ulteriormente evidenziati dal suo impressionante contributo di 541 milioni di sterline all’economia gallese attraverso la collaborazione tra industria e università nel settore manifatturiero.

Finanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) attraverso il governo gallese e i partner industriali partecipanti e gli istituti di istruzione superiore, ASTUTE 2020+ ha fornito supporto a oltre 540 imprese gallesi e ha creato e salvaguardato oltre 1020 posti di lavoro in tutto il Galles da quando è iniziato nel 2010.

Guidato dall’industria, ASTUTE 2020+ collabora con le aziende, fornendo un accesso unico a esperti accademici di livello mondiale, ricercatori altamente qualificati, tecnologia e strutture di ricerca, incoraggiando lo stimolo delle idee e facilitando l’adozione dell’innovazione attraverso la ricerca, lo sviluppo e l’innovazione ( RD&I). Stimola la crescita nel settore manifatturiero gallese applicando tecnologie ingegneristiche avanzate alle sfide di produzione in tre aree specialistiche chiave:

  • Tecnologia avanzata dei materiali,
  • Modellazione di ingegneria computazionale,
  • Ingegneria dei sistemi di produzione.

Guidata dalla Swansea University in collaborazione con la Cardiff University, la Aberystwyth University, la University of Wales Trinity Saint David e la University of South Wales, la ricerca collaborativa condotta da ASTUTE 2020+ e dai loro partner del settore ha migliorato oltre 640 prodotti nuovi e nuovi sul mercato, processi e servizi all’azienda. Le imprese gallesi hanno riportato aumenti delle entrate e degli investimenti successivi a seguito del loro impegno con ASTUTE 2020+, con una società che prevede aumenti delle entrate fino a 12 milioni di sterline. I collaboratori industriali di ASTUTE hanno garantito oltre 28 milioni di sterline di investimenti interni successivi in ​​RD&I e ulteriori 18 milioni di sterline1F di finanziamenti esterni.

RD&I svolgerà un ruolo chiave mentre il Galles e il mondo lavorano per raggiungere gli obiettivi Net Zero e passare a modelli economici più ecologici e sostenibili. La combinazione di esperienza nel settore e conoscenza accademica accelera l’innovazione con esperti multidisciplinari che lavorano insieme per trovare soluzioni a sfide complesse.

ASTUTE 2020+ fornisce molti esempi simili del potere della collaborazione tra industria e università, inclusa la collaborazione con Vernacare Ltd. e WRAP Cymru che ha portato all’inclusione di fino al 20% di contenuto riciclato nei contenitori per rifiuti taglienti dell’azienda. Vernacare ha inoltre ottenuto con successo finanziamenti aggiuntivi per l’acquisto di attrezzature e forniture di capitale che hanno consentito loro di aumentare notevolmente la produzione, parte dei quali è stata assegnata dal Fondo per l’economia circolare del governo gallese fornito da WRAP Cymru.

Altri successi simili includono Brother Industries (UK) Ltd. supportato da ASTUTE per produrre le prime cartucce di toner Brother realizzate con materiali riciclati ottenuti da prodotti fuori uso, e da un’azienda aerospaziale che ha beneficiato di risparmi sui materiali fino a 1 milione di sterline. ogni anno grazie all’adozione di alluminio più economico e all’adattamento delle loro dime di foratura con il supporto degli esperti di materiali avanzati di ASTUTE.

Lavorando in diversi settori come quello aerospaziale, automobilistico e medico, ASTUTE 2020+ evidenzia il valore unico che può creare la collaborazione tra gli istituti di istruzione superiore e il settore manifatturiero. È una testimonianza dell’impatto positivo dei fondi europei sull’economia e sulla futura prosperità del Galles, nonché sulla vita della popolazione del Galles.

Vaughan Gething, ministro dell’Economia del Galles, ha dichiarato:

“Sono felice di vedere il successo di questo progetto di collaborazione tra governo, mondo accademico e imprese. Sostenuto da oltre 32 milioni di sterline in fondi dell’UE dal 2010, ASTUTE è un esempio lampante di un programma collaborativo di ricerca e sviluppo industriale.

“Il governo gallese rimane impegnato nella crescita della ricerca e dell’innovazione all’interno del Galles, strettamente allineato con il mercato e le esigenze dell’industria, delle imprese e della società”.

Il professor Johann Sienz, direttore operativo di ASTUTE 2020+, ha dichiarato:

“Il lavoro collaborativo attraverso partenariati industria-università non solo ha visto lo sviluppo e la realizzazione di molti progetti preziosi e importanti, ma anche la formazione di relazioni chiave che continueranno a crescere e prosperare a beneficio della regione del Galles oltre l’ambito del Operazione ASTUTE 2020+.

“Vorrei ringraziare il team ASTUTE per il duro lavoro e la dedizione nel corso degli anni, e vorrei anche ringraziare i nostri forum di settore – Industry Wales, Welsh Automotive Forum e MAKE UK, solo per citarne alcuni – che hanno vinto l’ASTUTE 2020+, rafforzando il ponte tra il mondo accademico e l’industria aumentando le opportunità economiche e la prosperità in tutto il Galles”.

Il finanziamento FESR di ASTUTE 2020+ terminerà il 31 dicembre 2022 quando non funzionerà più nel suo attuale formato pan-galles. L’operazione continua a supportare le imprese britanniche di tutte le dimensioni come il Centro di eccellenza ASTUTE, un partner di erogazione del programma Analysis for Innovators (A4I) finanziato da Innovate UK – UKRI.

Maggiori informazioni qui.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *