La Brexit ha reso nuovamente la Gran Bretagna il malato d’Europa | William Kegan

Quando è stato chiesto di recente a Oggi programma per citare capitoli e versi sul tema delle “opportunità” della Brexit Michael Gove, il segretario di stato per tutti i tempi, è irrimediabilmente fuori dalla sua portata.

Tuttavia, Gove ha perso un trucco. Quello che avrebbe dovuto dire, ma come un Brexiter iscritto ovviamente non poteva, è che l’unica “opportunità” che viene dalla Brexit è condurre un esperimento scientifico per dimostrare che l’intera idea è un errore. Inoltre, è stato un trucco per la fiducia del pubblico britannico, che la maggior parte di loro ora si rende conto di avere già.

Mentre le imprese e l’industria sono alle prese con le conseguenze delle sanzioni sulla nostra capacità di commerciare nel nostro più grande mercato, e i cittadini – noti agli economisti come “consumatori” – sono alle prese con l’aumento dei prezzi delle importazioni imposto dalla svalutazione derivante dalla Brexit, i sondaggi stanno pronunciando la Brexit popolare verdetto con una vendetta.

Un recente sondaggio YouGov ci dice che il 56% delle persone pensa che abbiamo torto a lasciare l’UE e solo il 32% pensa che abbiamo ragione. Addirittura il 19% di chi oggi ha votato per andarsene pensa di essersi sbagliato. L’unica fascia d’età che contiene una maggioranza ancora favorevole alla Brexit è quella degli over 65 – devo dire che non sono tra gli over 65 in cui mi sono imbattuto, ma ci sono. E l’88% di coloro che hanno votato laburista nel 2019 pensa che il congedo sia stata la decisione sbagliata. (Keir Starmer e il cancelliere ombra Rachel Reeves si prega di notare!)

È chiaro che i membri più saggi del gabinetto Sunak/Hunt hanno ricevuto il messaggio dalla CBI e altrove che abbiamo bisogno, per il bene della nostra economia e del benessere generale, di ricongiungerci al mercato unico. Ma questo è l’amore che non osa pronunciare il suo nome, anche quando sembra che gli atteggiamenti nei confronti dell’immigrazione – libera circolazione! – è cambiato dal 2016, quando il famigerato Boris Johnson, lui stesso di origine turca, ha alimentato il sentimento anti-immigrati con sciocchezze su un’imminente ondata di immigrati turchi.

Sunak ha raccolto il messaggio secondo cui la combinazione di Brexit e turbolenze nei partiti conservatore e Brexit ha portato gli osservatori stranieri a concludere che la Gran Bretagna sta rapidamente affondando. Secondo l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, nel gruppo delle 20 principali economie, solo la Russia ha una performance peggiore del Regno Unito. Sì, eravamo conosciuti come i “malati d’Europa” fino a quando non siamo entrati nell’Unione Europea e – indovinate un po’ – abbiamo lasciato l’UE e riconquistato quel dubbio status.

L’appartenenza all’UE ha fatto grandi cose per questo paese. Sia il governo laburista che quello conservatore si sono battuti e, in generale, hanno ottenuto ciò che volevano. Margaret Thatcher e il suo negoziatore di destra Lord Cockfield hanno giocato un paraocchi nella creazione del mercato unico, e John Major ha realizzato le meraviglie di Maastricht escludendo il Regno Unito dalla moneta unica. Quanto alle preoccupazioni della destra su un’unione “sempre più stretta”, sono state debitamente messe a tacere. In sostanza, ciò che tutti coloro che hanno lasciato troppo influenti hanno ottenuto è una Brexit completamente inutile che ha fatto crollare l’economia.

L’Office for Budget Responsibility calcola che il danno cumulativo della Brexit sarà sufficiente a ridurre del 4% l’anno il nostro PIL potenziale. Come ha affermato Michael Saunders, ex membro del comitato di politica monetaria della Banca d’Inghilterra: “La necessità di aumenti fiscali [and] non ci sarebbero tagli alla spesa se la Brexit non avesse ridotto la produzione potenziale dell’economia”. Financial Times ha recentemente riferito che molti dei gestori patrimoniali che Sunak e Hunt stavano cercando di placare dopo il fiasco Truss-Kwarteng erano preoccupati per i pericoli del risparmio eccessivo!

Fu un ex segretario permanente del Tesoro, Lord Croham, a farci osservare lo storico Lord Hennessy: “L’importante non è pareggiare il bilancio ma pareggiare l’economia”. Tuttavia, con il recente bilancio e il discorso “shock and horror” del cancelliere, sembra che siamo tornati all’era del sado-monetarismo. Siamo certamente lontani dall’equilibrare l’economia.

L’economista Jim Ball diceva di essere sospettoso delle OBE, non dell’Ordine dell’Impero Britannico, ma delle persone che ti danno l’unica grande spiegazione.

Per questo governo, l’OBE per i nostri problemi economici è prima il Covid, poi l’Ucraina. Non sto dicendo che la Brexit sia la causa di tutti i nostri problemi ma – mio Dio! – li fa crescere. Con il dovuto rispetto per la memoria del defunto Prof. Ball, vorrei suggerire la Brexit come una grande spiegazione del motivo per cui questa economia sta andando peggio del resto del G20.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *