Il futuro di Fortnite tra 10 anni

Per celebrare il decimo anniversario di Polygon, lanciamo un numero speciale: I prossimi 10, uno sguardo su come saranno i giochi e l’intrattenimento nel prossimo decennio da alcuni dei nostri artisti e scrittori preferiti. Qui, lo scrittore freelance Jay Castello guarda al futuro della cosa del settore più vicina a un metaverso: Fortnite.


Per stabilire cosa Fortnite potrebbe sembrare che sia tra 10 anni, devi prima definire cosa è adesso. E non è un compito facile. Un elenco incompleto: Fortnite è un gioco cooperativo di difesa della torre di sopravvivenza. Fortnite è un battle royale free-to-play estremamente popolare che presenta in primo piano le meccaniche di costruzione. Fortnite è anche un battle royale free-to-play super popolare senza meccaniche di costruzione. Fortnite è un fenomeno di streaming che ha alimentato carriere di successo per centinaia di intrattenitori. Fortnite è un esport. Fortnite è una destinazione per concerti, spettacoli cinematografici e dialoghi sulla razza in America. Fortnite è uno strumento che consente ai creatori di creare e condividere le proprie modalità di gioco. Fortnite è una vetrina che spera di vendere il maggior numero possibile di skin e articoli cosmetici. Fortnite è considerato da molti la cosa più vicina che abbiamo attualmente a un metaverso.

È probabile che nulla di tutto ciò diventi più semplice nei prossimi 10 anni.

“Sembra che Fortnite è un gioco diviso”, afferma il saggista video Chris Franklin, il cui video è “The Party That’s a Platform” affronta alcune di queste tensioni, in particolare quelle tra giochi divertenti, destinazioni di eventi seri e prodotti orientati al profitto. “Non so come faranno a quadrare quel cerchio.”

Fortnite iniziato come Fortnite: salva il mondoannunciato nel 2011 e rilasciato in accesso anticipato a luglio 2017. Ma quel gioco di difesa della torre è stato rilasciato in un panorama dominato da I campi di battaglia di PlayerUnknown, che divenne una grande sorpresa nel marzo dello stesso anno. In soli due mesi, lo studio di sviluppo Epic Games ha risposto e rilasciato Fortnite: Battaglia reale.

Battaglia reale rapidamente eclissato salva il mondo, e la sua incredibile continua popolarità lo ha reso il gioco da battere per il prossimo decennio. “Penso che abbia raggiunto un livello di rigidità culturale”, ha detto Franklin. “È, per molti versi, la versione dell’Epic Games Store di Counter-Strike: VAI. Quella grande cosa originale sarà permanentemente famosa su quella piattaforma. CS: VAI è rilasciato un decennio fa, e ha ancora regolarmente una media di circa 600.000 giocatori simultanei su Steam.

I meccanismi esatti che compongono il Fortnite: Battaglia reale del 2032 è meno chiaro. Mentre il gioco era precedentemente definito dall’inclusione dell’edificio, preso in prestito da salva il mondo, Epic ha recentemente rilasciato una modalità no-build. Alcuni, come la parte superiore Fortnite streamer SypherPK, pensa che questa modalità diventerà più popolare grazie alla sua minore barriera all’ingresso. Sostiene che può esserci anche un effetto a catena per il competitivo Fortnite, che ruota attorno a strategie basate su build. Per questo motivo, esport di alto livello Fortnite diventa più oscuro per gli spettatori, soprattutto quelli più recenti, che giocano senza edifici. Per questo motivo, SypherPK prevede un minore interesse per gli eSport sia in termini di spettatori che di giocatori interessati a essere competitivi.

Di più Fortnite Gli eventi, come questo concerto di Ariana Grande, sembrano una scommessa sicura.
Immagine: giochi epici

E qualunque sia l’aspetto della modalità battle royale tra 10 anni, è sempre più messa in ombra da Fortnitealtri usi di. Raph Koster, CEO di Playable Worlds, che costruisce mondi virtuali dal 1993, anticipa il genere battle royale nel suo insieme e Fortnite: Battaglia reale in particolare, per “svanire in popolarità nel tempo”. Prevede che ciò consentirà a queste altre modalità – e potenzialmente nuove, non ancora considerate – di prendere il sopravvento.

Attualmente, gli altri aspetti principali di Fortnite è Creative, una sandbox che invita i giocatori a creare i propri giochi. Koster la vede come un’opzione a crescita più lenta Fortnitelongevità impedendo ai giocatori di esaurirsi e girarsi altrove. “Il [battle royale] gioco e spazio sociale [of Creative] rafforzarsi a vicenda: quando sei stanco di uno, puoi saltare nell’altro e viceversa”, ha detto.

La modalità creativa si chiama “il futuro di Fortnite” di Aron Garst su Wired e, come la modalità battle royale in streaming, ha già lanciato le proprie gare. Haley Urbanus è una di quelle professioniste che ha appreso le sue capacità progettuali semplicemente sperimentando dentro di sé Fortnite. Lo studio per cui lavora, Atlas Creative, ha collaborato con marchi come Alienware e Target per realizzare mappe personalizzate. “Penso che i giocatori usciranno dal battle royale e saranno creativi”, ha detto.

Molte mappe creative ottengono milioni di riproduzioni, inclusa una di Urbanus, un gioco di nascondigli subacquei che è stato giocato 45 milioni di volte. Quando abbiamo parlato, Epic ha annunciato che Creative avrebbe ricevuto una revisione “2.0”, anche se i dettagli non erano ancora disponibili. Ma Urbanus pensa che sia possibile in futuro Fortnite i giocatori otterranno qualcosa di simile all’Unreal Engine di Epic come uno strumento che chiunque può usare.

Un altro grande cambiamento che prevede è il modo in cui quei giochi raggiungono gli altri giocatori. “Finora abbiamo questa scoperta [system] è basato su algoritmi”, ha detto Urbanus. “Direi forse nei prossimi cinque anni [there could be] qualcosa di simile all’Epic Games Store, ma per i creatori di contenuti.” Ha anche menzionato il modello attualmente utilizzato da altri giochi con contenuti generati dagli utenti, come Robloxdove i creatori possono vendere risorse e giochi con una commissione da ogni vendita che va a Epic.

“E poi ne avranno un’altra parte in cui ci saranno altre persone che costruiranno nel metaverso e costruiranno il proprio mondo aperto”, ha detto Urbanus. L’idea del metaverso sembra essere in agguato sullo sfondo ogni volta che il futuro di Fortnite è menzionato. Un post sul blog di Koster spiega che un metaverso è più di un mondo online come un MMO o un multiverso come Roblox — o FortniteAttualmente in modalità Creativa. In altre parole, un metaverso si integra nel mondo reale. come Fortnite potrebbe non essere ancora del tutto chiaro, ma è sul tavolo.

“[Epic Games CEO] Tim Sweeney è piuttosto schietto su ciò che vede qui Fortnite voce”, ha detto Koster. Ad aprile, Sweeney ha chiamato Fortnite “un’aspirante piattaforma del metaverso”. (Epic non ha risposto a una richiesta di commento sulle sue ambizioni per il prossimo decennio del gioco al momento della pubblicazione.) Koster ha affermato che la popolarità di Fortnite e la sua proprietà dell’Unreal Engine sono vantaggi che Epic può utilizzare in questo lavoro. Ma crede che ci sia ancora molta strada da fare “in cose come la complessità sociale, la libertà di azione e così via”.

E se la sua attuale popolarità si tradurrà nella popolarità della sua forma metaversa è un’altra questione. “Semplicemente non c’è interesse da parte degli utenti [in the metaverse], davvero “, ha detto Franklin. “Fortnite è popolare perché è un videogioco popolare da riprodurre in streaming e giocare con gli amici.

È famoso anche perché continua ad evolversi, da questo momento in poi Battaglia reale lanciata poche settimane dopo salva il mondo. Quella crescita in nuove modalità continuerà. “Concerti ed eventi diventeranno probabilmente molto presto la loro modalità completa”, ha detto Koster. Franklin sta anche pensando a una modalità “esperienze” spin-off. “Puoi venire qui e vedere la casa d’infanzia di qualcuno, passeggiare in un museo che si trova a Roma, e poi andare sulla luna e rivivere lo sbarco dell’Apollo 11”.

Quindi cosa può essere Fortnite come nel 2032? Forse quello che sembra adesso, ma soprattutto. Secondo Franklin e Urbanus rispettivamente, le idee principali di Battaglia reale ed è probabile che la modalità Creativa rimanga anche se i dettagli cambiano. Ma Fortnite stesso si espanderà. “Sarà più simile a un carnevale, con ciascuna delle altre modalità come una ‘cavalcata’ sul lato”, ha detto Koster. “C’è un motivo per cui chiamiamo così tanti mondi online ‘parchi a tema’, dopotutto.”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *