L’edizione Xbox di Age of Empires II offre controlli del gamepad sorprendentemente buoni

giocando L’era degli imperi II (AoE II) su una Xbox Series X con un controller è stata un’esperienza surreale per me.

Dopo tutto, però AoE II ha ricevuto alcune solide riedizioni ed espansioni (Dinastia indiana diminuito lo scorso anno), l’iconico titolo di strategia in tempo reale (RTS) è lo stesso gioco di 23 anni che ho passato ore a giocare da bambino sul desktop grigio e ingombrante dei miei genitori.

Ma i giochi di strategia in tempo reale (RTS) possono davvero essere apprezzati solo con mouse e tastiera, giusto? Con pochissime eccezioni a questa regola, incluso Guerre dell’alone e Guerre di Halo 2questa è l’opinione che ho mantenuto per decenni, in particolare con i titoli dell’era d’oro del genere tra la fine degli anni ’90 e l’inizio degli anni 2000 (do la colpa Star Craft 64).

Fortunatamente, Age of Empires II Edizione per console per Xbox, rompe questa tendenza con controlli del gamepad sorprendentemente intuitivi e fluidi.

“Devo essere onesto con te e dire che il lavoro [on the controls] è stato più difficile di quanto inizialmente previsto. Quando abbiamo iniziato, abbiamo fatto quello che facevano tutti gli altri, “portiamo il gioco completo per PC sulla console e solo la mappa sul controller”. Funziona, ma non si sente bene, non è fluido… “, ha detto Earnest Yuen, produttore esecutivo di World’s Edge, in un’intervista con MobileSyrup.

Nel A0E II‘S Edizione console, ogni aspetto del comando delle tue unità è mappato in modo intelligente su un pulsante del controller. Ad esempio, invece di creare un quadrato attorno alle tue truppe con il mouse come faresti nella versione PC del gioco, su Xbox crei un cerchio verde premendo il pulsante A. Puoi anche selezionare i villici inattivi premendo il D-pad, qualsiasi unità militare premendo a sinistra e accedere alle proprietà dei villici facendo clic sul joystick destro. Altre azioni facilmente accessibili includono il grilletto sinistro per concatenare i comandi, il paraurti destro per accedere alla minimappa e il pulsante X per una mossa di attacco/azione speciale.

“La prima sfida che abbiamo incontrato è stata spostare il cursore sullo schermo, perché la versione per PC del L’era degli imperi II riguarda il clic, in un certo senso. Tradurre quell’esperienza in un controller con uno stick analogico è difficile. La prima cosa che abbiamo provato è stato un multi-cursore, che semplicemente non sembrava giusto”, ha dichiarato Alex Liu, direttore del design di World’s Edge.

Liu ha spiegato cosa fare L’era degli imperi II giustizia, la squadra deve ripensare a come controllare il gioco.

“Come possiamo rendere un gioco che ha più di 20 anni e amato dai fan fresco, nuovo e accogliente per i nuovi giocatori… Il gioco Xbox introduce diverse nuove funzionalità, dall’automazione a nuovi modi per costruire cose e unità di controllo – tutte queste sono cose che abbiamo sviluppato nel processo per rendere il gioco più accessibile per le persone”.

Aggiunte a AoE II includono la meccanica dell’automazione, una novità per L’età degli imperi franchise, ma un passo che secondo Yuen e Liu era necessario per adattare il titolo alla console. Puoi impostare gli abitanti del villaggio in modo che costruiscano automaticamente fattorie intorno ai centri urbani o chiedere loro di cercare e raccogliere risorse con preimpostazioni automatiche definite come trovare “Cibo e legna”, che ti consentono di concentrarti maggiormente sulla costruzione di unità militari e battaglie.

Se sembra complicato, non ti sbagli, ma dopo essere passato ad AoE IItutorial completo di, le azioni diventano una seconda natura; ad eccezione del passaggio ai vari menu di comando con il pulsante Y (per qualche motivo, non ha funzionato per me, almeno non ancora). Tuttavia, non mi sono mai sentito come se i miei controlli fossero limitati nelle poche ore in cui ero con loro AoE II in Series X. In effetti, mi sono divertito ad appoggiarmi allo schienale della sedia del computer e giocare a campagne familiari come “William Wallace”, “Giovanna d’Arco”, “Atila l’Unno” e altre solo con un gamepad. A volte mi sono ritrovato a desiderare che il mio cursore si muovesse in modo più preciso con il joystick, ma per la maggior parte l’esperienza è stata eccellente.

Un altro aspetto critico di Age of Empires II Edizione per console vale la pena sottolineare quanto sia bello il gioco in esecuzione su Xbox Series X in 4K. Certo, AoE II ha più di due decenni ed è un remake dovere sembra fantastico su una console moderna, soprattutto perché è un porting del 2019 Edizione definitiva per pc. Ho continuato a ingrandire e rimpicciolire il campo di battaglia e sono rimasto stupito dai suoi dettagli. Come fan di lunga data AoE II ricordando il gioco che sembrava così bello nel 1999, anche se non lo era, la nuova mano di vernice 4K si allineava perfettamente nella mia immaginazione (le nostre menti hanno un modo divertente di conservare i ricordi di gioco e crearli, il che è meglio di quanto effettivamente fatto) .

Certo, puoi abbandonare il gamepad per controlli più tradizionali di mouse e tastiera, cosa che ho passato un po ‘di tempo a fare. Con questo metodo di controllo selezionato, tutto viene riprodotto esattamente come la versione PC del gioco, solo su una console Xbox.

“Personalmente ritengo sia importante dare ai giocatori una scelta… Lascia che i giocatori giochino come vogliono. Se un giocatore vuole giocare con un mouse e una tastiera, lasciaglielo fare”, ha detto Yuen, quando gli è stato chiesto perché c’era ancora la necessità di offrire controlli RTS più tradizionali in AoE IIversione console di.

Altre cose da notare AoE II‘S Edizione console includono che i file di salvataggio possono essere trasferiti tra Xbox e PC, rendendo semplice iniziare una “Schermaglia” su Xbox e continuare la stessa battaglia sul tuo PC (questa funzione tornerà sicuramente utile, utile per me negli anni ’90).

Durante il gioco L’era degli imperi II su Xbox, una delle cose principali che mi vengono in mente è quanto sia simile il Età degli imperi IV Il porting per console verrà riprodotto quando uscirà più avanti nel 2023. Ha senso che World’s Edge utilizzi i controlli del gamepad sorprendentemente capaci del titolo come banco di prova per AoE IVuscita su console entro la fine dell’anno, ed è esattamente ciò che lo studio intende fare.

“Questo è davvero l’obiettivo. Alex ha lavorato con il responsabile del design Età IV anche consolare, quindi si scambiano appunti. Il nostro obiettivo è garantire che quando impari a giocare sulla console fino in fondo IIPuoi giocare Età degli imperi IV anche sulla console in modo simile”, ha detto Yeun.

Come qualcuno che ha passato molto tempo a giocare AoE II negli ultimi anni, prima con il remake in HD nel 2012 e poi con la Definitive Edition nel 2019, sono stato più interessato a rituffarmi AoE IV sulla serie X. Mentre giocavo al gioco su PC quando è stato rilasciato, il mio vecchio hardware desktop non gli permetteva di funzionare con le impostazioni migliori o in 4K. Tuttavia, opterei per i controlli del mouse e della tastiera o per un gamepad? Non sono ancora sicuro, ma dopo aver trascorso un po’ di tempo su Edizione console di L’era degli imperi IIMi avvicino maggiormente all’esperienza di gioco rilassata offerta dal controller.

Edizione definitiva di Age of Empires II verrà lanciato sulle console Xbox il 31 gennaio. È importante notare che se possiedi la versione per PC del AoE II: DEora avrai accesso alla versione Xbox, e lo stesso vale per Edizione console.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *